Mele, ciliegie e tanta birra Un sogno per l’area Zanussi

La giuria di Urban Farm ha premiato il progetto di un gruppo di studenti Nei capannoni si immaginano ristorante e vendite di prodotti

CONEGLIANO. Un centro polifunzionale, in cui si incontrino agricoltura, birrificio, spazi per arte e cultura: è questo il progetto sviluppato da un team di studenti per riqualificare l’ex area Zanussi. “Gilgamesh” è il titolo, ispirato alla divinità sumerica, che è stato ritenuto il progetto migliore per Conegliano, dalla giuria di “Urban farm”, il concorso realizzato dall’Università di Bologna. Tra i giudici c’era il dirigente comunale Giovanni Tel.

Studenti da tutto il mondo si sono confrontati per progettare strutture di orti urbani su zone dismesse a Bologna, Belluno e Conegliano.


Il verdetto è stato dato all’interno della rassegna Novelfarm, che si è svolta nei padiglioni della Fiera di Pordenone. Il team multidisciplinare vincitore per l’ex Zanussi era composto da studenti di architettura, economia, agronomia, provenienti dagli atenei di Bologna, Trento e Il Cairo. Hady Taki Eldin Adel Ali Mousa, Hadil Tarek Abdelaty Abdelhafez, May Loaay Mohamed Elhadidi, Pietro Tonin, Lorenzo Fellin, Virginia Castellucci e Antonella Frongia hanno formato il gruppo “The Wanderers” (I vagabondi). Secondo il loro studio, 16 mila metri quadrati dell’ex industria andrebbero dedicati alle produzioni del territorio, come mele di Monfumo, ciliegie dei colli asolani e il figo longhet di Tarzo. Negli spazi interni si potrebbero creare dei sistemi di coltivazione verticali, con un sistema già brevettato “Zip grow” e la creazione di duecento torri in cui far crescere vegetali e piante.

Con il luppolo ricavato, gli studenti hanno stimato che si raggiungerebbe una produzione di 816 mila litri di birra artigianale in tre anni. Gli scarti della produzione di birra invece servirebbero a formare il substrato per la coltivazione di funghi in un altro settore. Nei capannoni dell’ex fabbrica potrebbero essere ricavati inoltre spazi per ristorante, vendita di prodotti, ma anche laboratori artistici. Urban Farm è stata sostenuta da Coldiretti Treviso e il brindisi per la premiazione finale è stato offerto dalla cantina Masottina di Conegliano. –

Di. B.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Monza, Berlusconi e Galliani tornano in A: Il Condor scatenato in tribuna come ai tempi del Milan

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi