Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il piano di una ciclabile da un milione di euro

PORTOBUFFOLèCosterà un milione di euro, collegherà il centro di Portobuffolè al Livenza e sarà finanziata interamente con i soldi del Comune. È questa in sintesi la carta d’identità della nuova pista...

PORTOBUFFOLè

Costerà un milione di euro, collegherà il centro di Portobuffolè al Livenza e sarà finanziata interamente con i soldi del Comune. È questa in sintesi la carta d’identità della nuova pista ciclabile che sarà realizzata a breve a Portobuffolè, seguendo un percorso che si snoderà fra la Pordenone-Oderzo, via Ronche e l’argine del Livenza. Un anello ciclabile voluto dalla giunta di Andrea Susana, che per farlo in tempi tutto sommato stretti ha anche accettato di finanziare in toto l’ ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORTOBUFFOLè

Costerà un milione di euro, collegherà il centro di Portobuffolè al Livenza e sarà finanziata interamente con i soldi del Comune. È questa in sintesi la carta d’identità della nuova pista ciclabile che sarà realizzata a breve a Portobuffolè, seguendo un percorso che si snoderà fra la Pordenone-Oderzo, via Ronche e l’argine del Livenza. Un anello ciclabile voluto dalla giunta di Andrea Susana, che per farlo in tempi tutto sommato stretti ha anche accettato di finanziare in toto l’opera accedendo al Patto verticale, quella norma approvata ai tempi del Governo Renzi che consente agli enti locali di spendere gli avanzi di bilancio che altrimenti verrebbero accantonati, intatti: «Realizzeremo anche una sopraelevata che porterà i ciclisti dal centro del borgo verso via Ronche, dove si piegherà seguendo la strada per poco più di mezzo chilometro prima di svoltare ancora a destra verso l’argine del Livenza», spiega il primo cittadino di Portobuffolè. Nei progetti dell’amministrazione comunale, quest’opera verrebbe completata dalla deviazione di via Giustiniani, che ad oggi circonda con una striscia d’asfalto il Ristorante Battistella. Il progetto è quello di spostare la stradina facendola passare dietro Villa Giustinian, quello che fino al novembre 2016 era il celebre hotel-ristorante di Portobuffolè: «In questo modo, dopo aver girato per i nostri campi, le biciclette salterebbero fuori in piazza Vittorio Emanuele, pieno centro storico» dice Susana. —

N.B.