Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

West Nile, due nuovi casi: aumenta la disinfestazione

A Castelminio colpita una sessantenne e a Fossalunga un cinquantenne

CASTELFRANCO. Altri due casi di West Nile Virus nella Castellana, uno a Castelminio di Resana e uno a Fossalunga di Vedelago. Nel primo caso ad essere stata colpita dal virus trasmesso dalla zanzara comune è una donna di sessant'anni, già in via di dismissione dall'ospedale. Gli esami hanno confermato che era questa l'origine del malessere che l'aveva colpita giorni fa. L' informativa pervenuta ieri dall'Usl ha fatto scattare l'intervento di disinfestazione nella zona di residenza che verrà ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASTELFRANCO. Altri due casi di West Nile Virus nella Castellana, uno a Castelminio di Resana e uno a Fossalunga di Vedelago. Nel primo caso ad essere stata colpita dal virus trasmesso dalla zanzara comune è una donna di sessant'anni, già in via di dismissione dall'ospedale. Gli esami hanno confermato che era questa l'origine del malessere che l'aveva colpita giorni fa. L' informativa pervenuta ieri dall'Usl ha fatto scattare l'intervento di disinfestazione nella zona di residenza che verrà eseguito domani dalle 4 alle 8 di mattina lungo le vie Angaran, Gallinelle, Dei Tempesta, Don Rizzi, Montello, Degli Alpini, Sartor e Cerchiara.

Il Comune raccomanda, oltre che di permettere l'accesso agli operatori nelle aree private, di tenere chiuse le finestre. Il secondo caso si è verificato a Fossalunga: vittima un uomo cinquantenne, ora in cura per le conseguenze dell'infezione. In questo caso il comune è in attesa della comunicazione circa l'area da disinfestare, ma è stato inserito nella cosidetta fascia 2 della disinfestazione straordinaria regionale che comprende i comuni con almeno un caso di West Nile. «Appena abbiamo avuto notizia di un caso sospetto – spiega il vicesindaco e assessore all'ambiente Marco Perin - abbiamo deciso di anticipare la disinfestazione ordinaria prevista per il 19 settembre, dopo quelle che si sono tenute due in luglio e una in agosto, secondo il piano comunale. Abbiamo infatti deciso di gestire le disinfestazione fin dall’inizio dell’estate consapevoli che il nostro territorio è molto vasto e prevalentemente agricolo e pertanto richiede una attenzione maggiore. Ora attendiamo la riunione di lunedi con l'Usl per gestire le due disinfestazioni straordinarie».

Anche per Castelfranco (in fascia 1 in quanto si sono verificati due casi di West Nile) si attendono le novità di lunedì. Ma in merito alle disinfestazioni ordinarie i consiglieri di minoranza Tiziana Milani, Stefano Stradiotto e Andrea Beltrame vogliono chiarezza: «L'impressione è che si sia sottovalutato il problema agendo tardivamente senza mettere in atto da subito maggiori e più incisivi interventi rispetto agli anni scorsi nonostante le raccomandazioni fossero state lanciate da inizio anno». —

Davide Nordio .