Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Finiti i lavori alla scuola Parise Inaugurata la nuova palestra

Spesi 420 mila euro Il Comune ne ha ottenuti 360 mila grazie a un bando Ieri il taglio del nastro alla presenza di tutta la giunta

ODERZO

Inaugurata la palestra della scuola primaria Parise, presente l’intera giunta comunale opitergina. Ieri a mezzogiorno, alla presenza di una cinquantina di cittadini, la dirigente scolastica Bruna Borin e l’associazione sportiva Defence Karate 2000 è stata inaugurata la nuova struttura antisismica della scuola elementare Parise. I costi complessivi dell’intervento, che hanno visto il rifacimento del tetto e delle pareti, ammontano a 420 mila euro che il Comune di Oderzo ha potuto sosten ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ODERZO

Inaugurata la palestra della scuola primaria Parise, presente l’intera giunta comunale opitergina. Ieri a mezzogiorno, alla presenza di una cinquantina di cittadini, la dirigente scolastica Bruna Borin e l’associazione sportiva Defence Karate 2000 è stata inaugurata la nuova struttura antisismica della scuola elementare Parise. I costi complessivi dell’intervento, che hanno visto il rifacimento del tetto e delle pareti, ammontano a 420 mila euro che il Comune di Oderzo ha potuto sostenere grazie all’accesso a un finanziamento europeo, di 360 mila euro, ottenuto partecipando a un bando.

«Esprimo tutta la mia soddisfazione per l’inaugurazione di questa prima nostra opera di una certa consistenza – ha dichiarato il sindaco Maria Scardellato – Sappiamo tutti ormai che con le risorse del Comune è difficile realizzare opere pubbliche. Con tanta fatica facciamo un’ordinaria amministrazione. Nel nostro programma elettorale il primo punto era la ricerca di finanziamenti e sotto questo aspetto non potevo fare una scelta migliore di quella dell’assessore Vincenzo Artico. Da quando ci siamo insediati non si è fatto scappare un bando. Ha spinto gli uffici a partecipare a tutti i possibili finanziamenti che compaiono all’orizzonte».

Oltre all’iter di progettazione per poter accedere al bando, ai Comuni è richiesta la compartecipazione finanziaria, una questione che lega ulteriormente le mani alle amministrazioni, tra cui quella di Oderzo. La somma residua a carico del Comune verrà coperta attraverso il contributo del “Conto Termico 2. 0”. «Altra scelta strategica e immediata fatta dall’assessore Artico è stata quella di adottare subito il piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima, che ci permette di accedere ai finanziamenti per il conto termico», ha spiegato il sindaco Scardellato. Un’opera che quindi non andrà a pesare sulle casse del Comune. «Prima dei lavori la struttura dal punto di vista sismico era pericolosa, di semplice appoggio, oggi abbiamo una palestra che per i nostri figli e le associazioni è in sicurezza». –

Gloria Girardini