Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lavori al pronto soccorso di Vittorio Veneto: stop ai pazienti in corridoio

 Verranno ricavati un nuovo ingresso e una nuova sala d’attesa riservata ai pazienti che hanno già effettuato indagini radiologiche o consulenze specialistiche e che sono in attesa di rivalutazione da parte dei medici del Pronto Soccorso

VITTORIO VENETO. Sono in dirittura d’arrivo i lavori di restyling del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vittorio Veneto. Iniziato a luglio l’intervento si concluderà a fine settembre. 
 
“I lavori ci permetteranno – sottolinea Michelangelo Salemi, direttore dell’Ospedale – di migliorare i percorsi dei pazienti, la privacy degli stessi e l’accoglienza. Verranno ricavati un nuovo ingresso e una nuova sala d’attesa riservata ai pazienti che hanno già effettuato indagini radiologiche o consulenze s ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VITTORIO VENETO. Sono in dirittura d’arrivo i lavori di restyling del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vittorio Veneto. Iniziato a luglio l’intervento si concluderà a fine settembre. 
 
“I lavori ci permetteranno – sottolinea Michelangelo Salemi, direttore dell’Ospedale – di migliorare i percorsi dei pazienti, la privacy degli stessi e l’accoglienza. Verranno ricavati un nuovo ingresso e una nuova sala d’attesa riservata ai pazienti che hanno già effettuato indagini radiologiche o consulenze specialistiche e che sono in attesa di rivalutazione da parte dei medici del Pronto Soccorso. Finora questi pazienti dovevano attendere in corridoio, con tutti i disagi che questo comporta”. 
 
In questa fase conclusiva dell’intervento, in particolare dal 12 al 19 settembre, giornate nelle quali è previsto il rifacimento della pavimentazione della porzione di corridoio compreso tra il Pronto Soccorso e ingresso TAC-RMN/timbratori sarà  bloccato il transito degli utenti (e degli operatori) in quell’area. “Di concerto con il Servizio Tecnico – spiega Salemi – saranno realizzati dei percorsi alternativi, esterni, protetti. Ci scusiamo sin d'ora per gli eventuali possibili disagi”. 
 
A luglio, oltre al restyling del Pronto Soccorso, è partito anche il cantiere relativo all’adeguamento antincendio, con la realizzazione dei nuovi sistemi di compartimentazione e rilevazione. “Abbiamo ultimato la compartimentazione del VII piano, ora partiremo con il VI – spiega il direttore del Servizio Tecnico, Peter Casagrande -. Nel periodo estivo siamo stati facilitati dal temporaneo accorpamento di alcuni Reparti, che ci ha permesso di lavorare con i locali vuoti. Da ottobre dovremo continuare i lavori in un regime di piena occupazione del nosocomio di Costa”