Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Rubano seicento euro patteggia coppia di ladri

ALTIVOLEDopo aver messo a segno un furto in un vivaio di Altivole, erano andati a mangiare al McDonald’s di Cornuda. Ma i carabinieri li avevano presi ed arrestati poco dopo. Per quel furto 600 euro,...

ALTIVOLE

Dopo aver messo a segno un furto in un vivaio di Altivole, erano andati a mangiare al McDonald’s di Cornuda. Ma i carabinieri li avevano presi ed arrestati poco dopo. Per quel furto 600 euro, contenuti in un borsello messo a segno il 1° agosto scorso al vivaio Regina Service di via Barco adAltivole, ieri i due imputati (difesi dall’avvocato Andrea Frank) hanno patteggiato. Daniele Cari, 30 anni, ha patteggiato 2 anni e 6 mesi di reclusione e 1000 euro di multa mentre la complice Meli ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ALTIVOLE

Dopo aver messo a segno un furto in un vivaio di Altivole, erano andati a mangiare al McDonald’s di Cornuda. Ma i carabinieri li avevano presi ed arrestati poco dopo. Per quel furto 600 euro, contenuti in un borsello messo a segno il 1° agosto scorso al vivaio Regina Service di via Barco adAltivole, ieri i due imputati (difesi dall’avvocato Andrea Frank) hanno patteggiato. Daniele Cari, 30 anni, ha patteggiato 2 anni e 6 mesi di reclusione e 1000 euro di multa mentre la complice Melissa Montenegrini, 42 anni, ha patteggiato un anno e 6 mesi di reclusione e 440 euro di multa.

Il furto risale al primo agosto scorso. Cari e Montenegrini furono trovati al Mc Donald’s di Cornuda. L'operazione è avvenuta dopo che la sua auto, una Clio, era stata intercettata dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Castelfranco mentre transitava nel territorio dopo essere partita dal Padovano. Fondamentale il sistema di videosorveglianza del comune che ne ha intercettato la targa. I carabinieri avevano iniziato a monitorarne i movimenti fino a quando era arrivata a Cornuda. L'uomo insieme alla compagna era sceso dall'auto ed era entrato nel fast food. In pochi istanti una decina di carabinieri in borghese fece irruzione nel locale, immobilizzando Cari a terra. L'uomo era armato con un coltello a serramanico. Su di lui pendevano due ordinanze di custodia cautelare emesse dalla procura di Padova e Vicenza. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI