Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Giù gli ostacoli per i disabili La Regione finanzia i lavori

Motta di Livenza e Castelfranco si aggiudicano il primo posto nella graduatoria Contributo complessivo di 27.500 euro, i Comuni raddoppieranno l’investimento

Motta di Livenza

Senza barriere per i disabili: aggiudicato un contributo regionale per la realizzazione del Peba, piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Il Comune di Motta di Livenza insieme a Castelfranco ha ottenuto il primo posto nella graduatoria regionale per l’assegnazione di un contributo. «Il piano verrà finanziato per il 50% dalla Regione Veneto con la somma di 27 mila 500 euro – ha spiegato il sindaco Alessandro Righi – Un’ulteriore passo verso una città senza bar ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Motta di Livenza

Senza barriere per i disabili: aggiudicato un contributo regionale per la realizzazione del Peba, piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Il Comune di Motta di Livenza insieme a Castelfranco ha ottenuto il primo posto nella graduatoria regionale per l’assegnazione di un contributo. «Il piano verrà finanziato per il 50% dalla Regione Veneto con la somma di 27 mila 500 euro – ha spiegato il sindaco Alessandro Righi – Un’ulteriore passo verso una città senza barriere architettoniche. Ringrazio vivamente il Comune di Castelfranco per la collaborazione. L’unione fa la forza».

Nei mesi scorsi l’amministrazione ha creato un indirizzo di posta elettronica per raccogliere le segnalazioni dei cittadini riguardanti la presenza di barriere architettoniche nel comune, in modo da poter aver piena conoscenza delle criticità del territorio e di dirigere un piano in breve tempo e il più completo possibile. «Continuate a segnalare le barriere cittadine all’indirizzo di posta elettronica dedicato, in modo da aiutarci a redigere un elenco più completo – ha proseguito Righi – L’obiettivo è quello di presentare il piano alla cittadinanza entro fine anno. Uno strumento che ci permetterà di accedere a ulteriori contributi nei prossimi anni dedicati a concretizzare l’abbattimento delle barriere individuate». Grande è l’attenzione dedicata dall’amministrazione Righi per rendere il territorio mottense accessibile a tutti, tra le deleghe date ai consiglieri dal sindaco ce n’è una specifica per l’abbattimento delle barriere, ricoperta dal consigliere Federico Panighel. Senza contare che Motta di Livenza nel proprio territorio ospita l’Oras, l’Ospedale riabilitativo di alta specializzazione che ha lo scopo di aiutare le persone a recuperare le funzioni compromesse e a raggiungere un buon livello di autonomia.

La parte più consistente del contributo (14.990 euro sui 27.500 complessivi) andrà al Comune di Castelfranco. «Proprio aver pensato a una collaborazione con Motta ci ha permesso di vederci attribuito il maggior punteggio – spiega l’assessore ai lavori pubblici Roberto Filippetto – una sinergia che è risultata vincente». La somma di competenza, calcolando che il 50 per cento lo metterà la Regione, permetterà alla città di Giorgione di mettere mano a un progetto sui 30 mila euro. «Affideremo quanto prima la realizzazione del Peba – continua l’assessore – in modo di averlo pronto per la fine dell’anno. Sarà la base su cui lavoreremo nei prossimi anni in occasione delle manutenzioni ordinarie e straordinarie per eliminare gli ostacoli che incontrano le persone con disabilità». Già qualche tempo fa alcune associazioni avevano evidenziato la problematica che, ad esempio, non permette a una persona in carrozzina di muoversi autonomamente lungo il castello. –

Gloria Girardini

Davide Nordio