Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Strage di galline e pavoni Le volpi “immortalate”

BREDA DI PIAVE Ventitré galline e tre pavoni sbranati da due volpi nelle ultime settimane, nel podere di proprietà di Luigino Magliarella, 70 anni, commerciante. Il danno ammonta a circa mille euro....

BREDA DI PIAVE

Ventitré galline e tre pavoni sbranati da due volpi nelle ultime settimane, nel podere di proprietà di Luigino Magliarella, 70 anni, commerciante. Il danno ammonta a circa mille euro. E’ il quinto raid che Magliarella subisce negli ultimi tre anni. I primi quattro colpi sono stati ad opera di cani della zona, mentre l’ultimo raid è stato effettuato da due volpi. Complessivamente le galline divorate da cani e volpi ammontano a 79 e 11 pavoni. Luigino Magliarella risiede in una ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BREDA DI PIAVE

Ventitré galline e tre pavoni sbranati da due volpi nelle ultime settimane, nel podere di proprietà di Luigino Magliarella, 70 anni, commerciante. Il danno ammonta a circa mille euro. E’ il quinto raid che Magliarella subisce negli ultimi tre anni. I primi quattro colpi sono stati ad opera di cani della zona, mentre l’ultimo raid è stato effettuato da due volpi. Complessivamente le galline divorate da cani e volpi ammontano a 79 e 11 pavoni. Luigino Magliarella risiede in una villetta in via Moretti con un’area dove da anni alleva galline, galli, anatre, oche e una ventina di pavoni. Nelle ultime notti due volpi, dopo aver scavato sotto la recinzione, si sono introdotte nell’area e hanno fatto strage di ben 23 galline e tre grosse pavonesse che stavano covando le uova a terra. I pavoni maschi, invece, dormono sopra gli alberi. Sia i polli che i pavoni vivono in aree recintate a una trentina di metri dall’abitazione. «Il raid è iniziato circa tre settimane fa, le volpi arrivano dalla zona di Campagne attorno alle ore 1.30 di notte: hanno attaccato i polli e gli hanno staccano la testa, mentre le pavonesse le hanno sbranate e portate via, un vero macello», dice Magliarella «non sono stati i soliti cani della zona, ma una coppia di volpi che una notte, dopo vari appostamenti, sono riuscito a immortalare col telefonino. L’area dove ci sono le gabbie del pollame è sorvegliata anche da un impianto di telecamere fisse. «Anche dalla registrazione ho potuto vedere tutta la scena ad opera delle volpi, che è durata mezzora». —

Galliano Pillon