Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Deruba anziano in casa Arrestato dai carabinieri

MIANEAveva derubato un anziano entrando nella sua casa di via Madean a Miane mentre stava dormendo, e portandogli via due portafogli: uno con 45 euro in contanti, uno con i documenti personali. Poi...

MIANE

Aveva derubato un anziano entrando nella sua casa di via Madean a Miane mentre stava dormendo, e portandogli via due portafogli: uno con 45 euro in contanti, uno con i documenti personali. Poi si era messo a girovagare con fare sospetto per le strade di Combai, finché qualcuno non ha dato l’allarme. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, lui ha cercato di fuggire lasciando cadere a terra i due portafogli: raggiunto, è stato arrestato.

L’episodio risale a martedì pomeriggio, attorn ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MIANE

Aveva derubato un anziano entrando nella sua casa di via Madean a Miane mentre stava dormendo, e portandogli via due portafogli: uno con 45 euro in contanti, uno con i documenti personali. Poi si era messo a girovagare con fare sospetto per le strade di Combai, finché qualcuno non ha dato l’allarme. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, lui ha cercato di fuggire lasciando cadere a terra i due portafogli: raggiunto, è stato arrestato.

L’episodio risale a martedì pomeriggio, attorno alle 13.15, e il protagonista è un cittadino marocchino classe 1988, O.A., residente a Valdobbiadene, celibe e nullafacente, con una serie di precedenti di polizia alle spalle.

Le pattuglie dei carabinieri sono riuscite a evitare che fuggisse e a restituire il maltolto all’anziano, un pensionato classe 1938 che non si era accorto di nulla, e che è stato avvisato dai carabinieri di ciò che aveva subito. Ieri mattina, processato per direttissima in tribunale a Treviso per furto aggravato, ha patteggiato due anni.

La collaborazione dei cittadini di Miane è stata fondamentale per permettere agli uomini dell’Arma di identificare e bloccare l’uomo: i cittadini hanno preferito allertare il 112 anziché, come spesso accade, condividere i propri timori sui social network, e i carabinieri della stazione di Col San Martino in questo modo sono riusciti ad arrivare a Combai quando il ladro non si era ancora allontanato dal centro del paese. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI