In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sfruttamento della prostituzione e minacce, arrestato a Treviso

Un cittadino albanese è stato arrestato durante i controlli della squadra mobile della Questura di Treviso: agli agenti, per sfuggire al provvedimento, aveva esibito un passaporto con i dati anagrafici della madre

1 minuto di lettura

TREVISO. Era già stato arrestato nel 2009 per sfruttamento della prostituzione. In quell'occasione era stato trovato anche in possesso di una pistola semiautomatica con cinque proiettili nel caricatore, che aveva utilizzato qualche mese prima a Mogliano per minacciare un connazionale per un regolamento di conti, nell'ambito del traffico di cocaina. 

Ora, destinatario di un altro provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Pordenone per reati contro il patrimonio, il cittadino albanese Roland Kibja è stato trovato e arrestato nella periferia di Treviso dal personale dela squadra mobile della Questura. Al momento del controllo, ha esibito un documento con i dati anagrafici della madre, come previsto dalla normativa dello Stato di appartenenza. Ora si trova in carcere a Santa Bona. 

I commenti dei lettori