Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Scatta l’ampia disinfestazione dopo il caso di contagio al Gris

Il Comune di Mogliano rassicura: «L’attenzione è alta ma non c’è il rischio di una epidemia» Interventi anti zanzara fino a 2 chilometri dalla periferia

Attenzione massima, ma non allarme. A fronte del caso di una anziana ospite del Gris colpita dal virus “West Nile”, l’amministrazione comunale moglianese invita la cittadinanza alla calma e ad adottare le adeguate precauzioni per difendersi dalle zanzare. «Siamo di fronte ad una situazione sicuramente da gestire con la massima attenzione e nel modo più efficace possibile ma non siamo di fronte ad un allarme per rischio di epidemia», commenta il sindaco di Mogliano Veneto Carola Arena.

Mercole ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Attenzione massima, ma non allarme. A fronte del caso di una anziana ospite del Gris colpita dal virus “West Nile”, l’amministrazione comunale moglianese invita la cittadinanza alla calma e ad adottare le adeguate precauzioni per difendersi dalle zanzare. «Siamo di fronte ad una situazione sicuramente da gestire con la massima attenzione e nel modo più efficace possibile ma non siamo di fronte ad un allarme per rischio di epidemia», commenta il sindaco di Mogliano Veneto Carola Arena.

Mercoledì il Comune ha concluso l'ultimo intervento larvicida nei fossati, tra i quali è compresa anche l'area di via Torni nelle immediate vicinanze del Gris.

«La disinfestazione è stata fatta con regolarità, lungo tutto l'arco della stagione, nei fossati con minore deflusso di acqua, e perciò più favorevoli alla riproduzione della zanzara culex, per un raggio di 2 chilometri dalla periferia del centro abitato. Con cadenza mensile, inoltre, è attuata una campagna antilarvale», si legge in una nota del Comune. «È prevista per la settimana che inizia il 6 di agosto la terza campagna della stagione 2018: il prodotto antilarvale viene distribuito nelle oltre 7000 caditoie e tombini del territorio comunale. Infine provvede ad interventi adulticidi mirati». «Ai cittadini chiediamo attenzione e collaborazione. È ancora disponibile presso l'Ufficio Ambiente del Comune il prodotto antilarvale in distribuzione gratuita», dichiara l’assessore all’ambiente Oscar Mancini.

«In relazione ai timori di contagio da Febbre del Nilo», prosegue la nota del Comune, «è necessario sapere che se una zanzara punge un essere umano con la malattia, non c'è rischio che la stessa zanzara infetti un altro essere umano. Inoltre dal punto di vista epidemiologico gli esperti dicono che nell’80% dei casi il virus è praticamente asintomatico, circa il 20% presenta sintomi simili a una normale influenza, e solo nello 0,1% dei casi l'infezione può evolvere in patologie gravi, come l’encefalite, soprattutto nelle persone anziane o debilitate da altre patologie. È con questa realtà che ci si deve confrontare, non con una terribile epidemia». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI