Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Torna il Lago Film Fest: Revine s'illumina dal 20 al 28 luglio

E' l'estate della quattordicesima edizione del Lago Film Fest: ospiti internazionali, giuria d'eccezione, e il fascino di uno schermo sull'acqua che attirerà migliaia di appassionati 

REVINE. Torna, dal 20 al 28 luglio, per il quattordicesimo anno consecutivo Lago Film Fest - festival di cinema indipendente e creatività espansa, manifestazione culturale che si propone di conciliare arte, ambiente, musica e cultura in un unico festival nel suggestivo borgo di Lago - comune di Revine - che lo contraddistingue e lo rende un modello di riferimento in Europa.
 
 
Al ricco palinsesto di film in concorso, s ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REVINE. Torna, dal 20 al 28 luglio, per il quattordicesimo anno consecutivo Lago Film Fest - festival di cinema indipendente e creatività espansa, manifestazione culturale che si propone di conciliare arte, ambiente, musica e cultura in un unico festival nel suggestivo borgo di Lago - comune di Revine - che lo contraddistingue e lo rende un modello di riferimento in Europa.
 
 
Al ricco palinsesto di film in concorso, selezionati tra i più di tremila cortometraggi provenienti da ottantasei paesi del mondo, si aggiungono le consolidate performance di danza del Lago Dance Fest, le proiezioni speciali e i focus tematici; e inoltre le esibizioni musicali di vari artisti alLago Live Music, i laboratori per adulti e bambini, gli incontri e le degustazioni. Nove giorni di attività intense e stimolanti distribuite durante l’arco di ciascuna giornata, che vi permetteranno di immergervi completamente nel festival e nella sua magica atmosfera.
 
 
Commenta Viviana Carlet, direttrice artistica e fondatrice del festival: “Quattordici anni e ci sentiamo poco più che teenager, con una voglia e una curiosità di scoprire e capire sempre nuove cose, conoscere e comprendere mondi e persone diverse, perchè crediamo che “la conoscenza sia un antidoto contro la paura” (R. W. Emerson). E abbiamo bisogno di crescere non da soli, ma con la comunità tutta, per creare un reale luogo di incontro, dedicato alla formazione e alla fruizione culturale, con un’attenzione alla produzione artistica legata all’arte site specific e alla partecipazione attiva.”
 
 
Continua Carlo Migotto, direttore del festival con Viviana: “La chiave del successo del festival è il livello artistico molto alto dei contenuti proposti, frutto di un anno di ricerca, unito alle location suggestive del centro storico di Revine Lago che rende il festival un’esperienza unica, capace di attrarre un pubblico eterogeneo. Paesaggio, interazione, contaminazione e comunità. Sono le parole chiave che riassumono il processo creativo che sta alle spalle del festival”.