Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Grande Guerra: sul Grappa si rivive la battaglia del Solstizio

Il Grappa rievoca uno degli scontri pi duri ed eroici del contrasto difensivo opposto dall'esercito tricolore all'ultima e vana spallata degli austroungarici nel 1918

TREVISO. La battaglia di Col Moschin del 16 giugno di cento anni fa, l'assalto degli 'Arditi' del IX reparto e le retrovie della battaglia del Solstizio lungo il fronte del Grappa tornano a rivivere per quattro giorni a Bassano, Solagna e Pove del Grappa: da stasera Bassano e Solagna, ma soprattutto sabato 23 e domenica 24 giugno con la cerimonia a Col Moschin e la rievocazione storica a Pove, il Grappa rievoca uno degli scontri pi duri ed eroici del contrasto difensivo opposto dall'esercito ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TREVISO. La battaglia di Col Moschin del 16 giugno di cento anni fa, l'assalto degli 'Arditi' del IX reparto e le retrovie della battaglia del Solstizio lungo il fronte del Grappa tornano a rivivere per quattro giorni a Bassano, Solagna e Pove del Grappa: da stasera Bassano e Solagna, ma soprattutto sabato 23 e domenica 24 giugno con la cerimonia a Col Moschin e la rievocazione storica a Pove, il Grappa rievoca uno degli scontri pi duri ed eroici del contrasto difensivo opposto dall'esercito tricolore all'ultima e vana spallata degli austroungarici nel 1918.
 
Col Moschin, il colle in comune di Solagna, cento anni fa, vide gli arditi del IX Reggimento imprimere la svolta definitiva all'immane conflitto europeo, segnando il riscatto del fronte italiano e  l'inizio della disfatta dell'esercito austroungarico culminata nella battaglia finale di Vittorio Veneto.
 

Grande Guerra: sul Grappa si rivive la battaglia del Solstizio

   
"La battaglia del Solstizio, che si svolse tra Grappa e Piave, segn l'inizio della fine della grande guerra, la 'cerniera' verso la battaglia finale di Vittorio Veneto - ha ricordato l'assessore all'Istruzione della Regione Veneto, presentando a palazzo Balbi il fitto programma di celebrazioni e revocazioni sul Grappa - Per questo la sua rievocazione  stata inserita nel calendario ufficiale delle manifestazioni regionali predisposto per ricordare la fine del primo conflitto mondiale ed  è sostenuta con 20 mila euro di finanziamento a carico del bilancio regionale.
 
E' doveroso ricordare il coraggio di quei 'volontari' generosi, gli arditi, che diedero una spallata vigorosa all'ultima offensiva austroungarica, nonchè la mobilitazione di un intero territorio che si ritrovò al fronte, tra trincee e linee difensive, sopportando con grandi sofferenze il prezzo di un conflitto lunghissimo e devastante. E' una lezione di storia patria, che continua a parlare al Veneto di oggi e alle generazioni di domani".