In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

«Noi Tribuna» al via L’informazione la facciamo insieme

Da oggi nuovi contenuti sul sito, newsletter e le inchieste Gli eventi per i nostri 40 anni diventano... un impegno fisso

2 minuti di lettura

Quarant’anni: l’età della definitiva maturazione, così almeno si usa dire. Sia quel che sia, il momento giusto per un primo bilancio di vita, con alcune domande essenziali: cosa siamo stati sino ad oggi, cosa vorremmo essere domani. La tribuna è nata nel giugno 1978. Dunque, quarant’anni fa. Anche per noi vale il discorso fatto sopra. Anche per noi, valgono quelle stesse domande.

Sappiamo qual è stata la nostra storia, quale il nostro legame con il territorio. Non possiamo dire con altrettanta certezza di sapere verso dove stiamo andando, perché il mondo dell’informazione è in rapida e continua evoluzione e noi siamo ovviamente dentro a questo processo. Una volta, consumavamo le suole delle scarpe andando a caccia di notizie e storie. Lo facciamo ancora, ma consumiamo più gigabyte che suole: perché tutto, là fuori, nel frattempo è cambiato.

Nuove modalità di fruizione, internet e i social, hanno rivoluzionato il modo di fare informazione. Tra tanta tecnologia, la base del nostro mestiere è rimasta la stessa: cercare i fatti, interpretarli. Una volta lo facevamo solo sul giornale; adesso, produciamo contenuti diversificati per le singole piattaforme: la carta, il web, i social.

Parliamo sempre con voi lettori. Ma, anche su questo fronte, molto è cambiato. Dalle visite in redazione (quelle, a dire il vero e per fortuna, non mancano mai) alle lettere spedite per posta, dai fax alle email, sino all’esplosione della messaggistica: tanto è vero che, oggi, la maggior parte delle segnalazioni ci giungono via messenger o whatsapp. Tutto questo per dire che la tribuna tiene tantissimo alla sua comunità di lettori. Ed è anche per questo che abbiamo deciso di festeggiare i nostri 40 anni con voi, offrendo una serie di eventi - tutti gratuiti e aperti alla cittadinanza - per rinsaldare questo legame.

Oggi vi presentiamo un ulteriore progetto, strettamente legato al nostro compleanno, ma che scavallerà quelle 40 candeline per diventare un momento essenziale del nostro lavoro di tutti i giorni.

Il progetto si chiama "Noi Tribuna di Treviso" ed è rivolto a tutti i lettori che hanno a cuore l'informazione sul territorio e intendono partecipare più attivamente a costruirla. Il primo passo per entrare a farne parte è la registrazione a «Noi Tribuna». Un clic che stringe un legame e permette di ottenere servizi immediati. Potrete leggere sul nostro sito contenuti esclusivi e pensati appositamente per i membri della comunità. Si tratta di articoli e approfondimenti riservati ai lettori che si registrano: sulla nostra homepage vengono resi riconoscibili dall'icona di «Noi Tribuna». Il resto del sito resterà disponibile anche a chi non si registra, ma con un limite di 5 articoli al mese, superato il quale sarà richiesta la registrazione.

Chi si registra riceverà - dal giorno successivo, per motivi tecnici - una newsletter dedicata con la sintesi dei fatti più importanti della giornata. Piano piano, vorremmo potervi coinvolgere anche nel nostro “backstage”. Raccontandovi come nascono le notizie, e il perché delle nostre scelte. Un’esigenza che ci sembra sempre più sentita, non solo per il fascino che ancora esercita questa professione, ma perché occorre abbattere la barriera tra “noi” e “voi”. Va ampliato e coltivato il rapporto bidirezionale che già è la cifra dei social media.

Nel frattempo: www.tribunatreviso.it è il luogo dove ritrovarci.

©RIPRODUZIONE RISERVATA4

I commenti dei lettori