Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Addio a don Giuseppe, salesiano più anziano del mondo

RIESE PIO X. È spirato ieri mattina a Caracas don Giuseppe Berno, il sacerdote salesiano più vecchio al mondo. Aveva compiuto 107 anni il 24 febbraio scorso, festeggiato dalla comunità salesiana...

RIESE PIO X. È spirato ieri mattina a Caracas don Giuseppe Berno, il sacerdote salesiano più vecchio al mondo. Aveva compiuto 107 anni il 24 febbraio scorso, festeggiato dalla comunità salesiana internazionale. Da qualche tempo era ospite della casa Altamira dove è deceduto. Don Giuseppe era nato a Riese, dove risiedono oltre una decina di suoi nipoti, mentre la sorella, Suor Antonietta Berno, 97 anni, è ospite alla Casa Gerosa delle Suore di Maria Bambina a Bassano. L'ultima volta che don G ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

RIESE PIO X. È spirato ieri mattina a Caracas don Giuseppe Berno, il sacerdote salesiano più vecchio al mondo. Aveva compiuto 107 anni il 24 febbraio scorso, festeggiato dalla comunità salesiana internazionale. Da qualche tempo era ospite della casa Altamira dove è deceduto. Don Giuseppe era nato a Riese, dove risiedono oltre una decina di suoi nipoti, mentre la sorella, Suor Antonietta Berno, 97 anni, è ospite alla Casa Gerosa delle Suore di Maria Bambina a Bassano. L'ultima volta che don Giuseppe Berno è tornato al paese natale è stato negli Anni Novanta, dopo una vita che definire avventurosa è poco. Ma il legame con Riese è sempre stato molto forte: del resto la mamma lo aveva chiamato Giuseppe proprio in onore di Pio X, che era Papa quando don Berno venne alla luce nel 1911. Partì giovanissimo per seguire la sua vocazione. Studiò infatti, sempre nelle scuole salesiane, prima a Legnano e poi a Trento. Fece la sua prima professione religiosa a Este il primo settembre 1929. Aveva solo diciotto anni, ma aveva già le idee chiare sul suo futuro: quello di andare missionario in Venezuela. Qui per vent’anni ha svolto la sua missione nel più profondo della foresta amazzonica venezuelana venendo in contatto con popoli come gli Yanomani, gli Yekuanas, i Makiritar, studiandone i costumi. Ma don Berno era famoso anche per sue carte geografiche dell’Alto Orinoco, per lo studio delle lingue autoctone, per l’interpretazione dei segni e dei suoni di quelle culture, tanto che i suoi studi sono citati dai geografi e dagli antropologi anche a livello internazionale.

Davide Nordio