Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nell’anima volontariato, solidarietà e riciclo

La loro nuova dimora ricorda in tutto e per tutto gli antichi casolari contadini con l’aia al centro 

CRESPANO. Loro si conoscono da molto tempo. Sara, Roberto, Erica, Luca, Anna e Claudio sono quasi dieci anni che vivono in co-housing a 200 metri di distanza da quello che sarà l’eco villaggio “Case Bacò”. Tre famiglie con sette bambini. Età media dei genitori: 40 anni.

Prima di dare vita a questa nuovissima ed originalissima esperienza, si facevano chiamare “Casa Orsi”. Ora è tutto pronto. Con qualche risparmio messo in comune, le tre famiglie sono riuscite a comperare il plesso sud dell’ex ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CRESPANO. Loro si conoscono da molto tempo. Sara, Roberto, Erica, Luca, Anna e Claudio sono quasi dieci anni che vivono in co-housing a 200 metri di distanza da quello che sarà l’eco villaggio “Case Bacò”. Tre famiglie con sette bambini. Età media dei genitori: 40 anni.

Prima di dare vita a questa nuovissima ed originalissima esperienza, si facevano chiamare “Casa Orsi”. Ora è tutto pronto. Con qualche risparmio messo in comune, le tre famiglie sono riuscite a comperare il plesso sud dell’ex albergo al Sole di Crespano del Grappa in via Madonna del Covolo.

La nuova casa ricorda in tutto e per tutto gli antichi casolari contadini. Tutti assieme, grande aia al centro, bambini che corrono in cortile, qualche animale domestico. Scelte che sembrano fuori dal comune, ma per i protagonisti di questo progetto c’è molto di più dietro. Per anni hanno accompagnato giovani e meno giovani in cammini di preparazione per l’esperienza di volontariato internazionale in scenari come l’Ecuador e l’Africa. Ora c’è il progetto in fase conclusiva per restaurare le Case Bacò grazie alla bio edilizia, che è di casa tra i componenti del futuro eco villaggio. Ancora la lotta per il riconoscimento delle comunità-villaggio all’interno dei censimenti nazionali italiani. Un passo importante per riconoscere a livello legale e storico, gli eco villaggi del Bel Paese. In Italia sono circa 37 in totale quelli ufficiali. Case Bacò è uno di questi. Per ulteriori informazioni e curiosità sono disponibili sia il sito internet www.casebacò.it, sia una pagina Facebook creata ad hoc per raccontare questa esperienza.(e.c.)