Chiude il “Max&Co” di viale Carducci a Conegliano

Conegliano. Chiude uno dei negozi da anni presenti in via Carducci, ma per “Max&Co” sarà un arrivederci, perché l’intenzione è di spostarsi in Corte delle Rose

CONEGLIANO. Chiude uno dei negozi da anni presenti in via Carducci, ma per “Max&Co” sarà un arrivederci, perché l’intenzione è di spostarsi in Corte delle Rose, dove affitti e spese sono minori. Il marchio di

abbigliamento è in città da 8 anni sotto la gestione di Sidra Zuccarello, prima in via Cavour poi in via Carducci. Da lunedì prenderà avvio la liquidazione, poichè l’attività nel viale della stazione abbasserà le serrande a metà luglio. «Sono costretta a chiudere in via Carducci perché gli affitti e spese non sono più sostenibili, siamo inoltre subissati di tasse e la crisi del Governo non ci aiuta – spiega la commerciante -. La volontà è di spostarsi in Corte delle Rose, un’area che si sta rivalutando molto e dove vedo un impegno di tutti i negozianti della Corte, che stanno lavorando molto bene per riqualificare la zona».

Oggi in Corte delle Rose sarà inaugurato un altro negozio “La casa sull’albero giochi ecologici” e dopo l’estate potrebbe arrivare anche Max&Co, grazie ad affitti che sono minori rispetto ad altre aree centrali della città e dove si è creata una squadra di commercianti che si sostengono l’uno all’altro. Viale Carducci perde invece un’altra attività nel settore dell’abbigliamento, dopo la chiusura di quello della famiglia Bariviera (sostituito da De Vido) e Fruscio. Per il viale della stazione il futuro dovrebbe essere la pedonalizzazione, quando verrà aperta via Vespucci.

«Sicuramente il passaggio per farla diventare una piazza sarà difficile, non è chiudendo una strada che la si fa diventare una piazza – osserva Sidra Zuccarello -. Serviranno interventi per valorizzarla, ci sarà da rifare tutta la pavimentazione, illuminazione, panchine e potrà essere così una cosa positiva». Il dubbio però è nel vedere che da anni il viale è sempre rimasto uguale, non c’è arredo urbano adeguato e anche per cambiare alcune mattonelle del marciapiedi si pone un problema. Lei intanto ha deciso di trasferirsi in una zona che è già pedonale, Corte delle Rose, sempre più il “centro commerciale” nel cuore cittadino con le sue trenta attività.

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi