In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Class srl si fonde con Orion e raddoppia

SAN PIETRO DI FELETTO. È stato inaugurato sabato l’ampliamento della sede di San Pietro di Feletto della Class Srl, divenuta da gennaio 2018, a seguito della fusione con l’azienda toscana Orion,...

1 minuto di lettura

SAN PIETRO DI FELETTO. È stato inaugurato sabato l’ampliamento della sede di San Pietro di Feletto della Class Srl, divenuta da gennaio 2018, a seguito della fusione con l’azienda toscana Orion, Class by Orion. La ditta, unica in tutto il Veneto, si occupa dell’allestimento di veicoli quali, per esempio, ambulanze e auto mediche. Quattrocentocinquanta nuovi metri quadrati per un totale di 1100 di area produttiva in via Crevada. «Questa azienda ha una storia entusiasmante – ha commentato Zaia al taglio del nastro - è nata da due ragazzi che facevano anche gli autisti di ambulanze, negli anni è cresciuta creando occupazione nel territorio. I numeri legati al settore sanitario in Veneto sono importanti: abbiamo 68 ospedali con 2 milioni di accessi al pronto soccorso all’anno, 80 milioni di prestazioni erogate annualmente e una spesa di 9 miliardi e 360 milioni l’anno. Cifre che la dicono lunga sugli investimenti fatti». Fondata nel 2014 da Maurizio Canzian e Marco Avanzi a Santa Lucia, Class srl trasloca a San Pietro di Feletto nel 2015. «La nostra politica aziendale si basa su tre punti chiave - spiegano i due soci - sulla semplicità, affidabilità e qualità. Inoltre l’artigianalità legata alla continua innovazione tecnico-costruttiva e progettuale ci permettono di essere al passo con i tempi, rendendo il prodotto finito realmente personalizzato. Nel 2017 il nostro fatturato si è attestato introno al milione e 400 mila euro, ma in quest’anno abbiamo investito molto». Dal 2018 Class srl si è fusa con la toscana Orion srl, azienda leader in Italia nella costruzione di mezzi sanitari con circa 400 pezzi prodotti all’anno. «L’obiettivo – concludono Canzian e Avanzi - è allargarsi anche al mercato del Trentino». (sil.c.)

I commenti dei lettori