Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Un altro tratto in trincea» Appello sulla Pedemontana

VOLPAGO DEL MONTELLO. Il comitato Volpago Ambiente si appella al sindaco Paolo Guizzo per ottenere il prolungamento del tratto in trincea della superstrada a pagamento Pedemontana previsto in...

VOLPAGO DEL MONTELLO. Il comitato Volpago Ambiente si appella al sindaco Paolo Guizzo per ottenere il prolungamento del tratto in trincea della superstrada a pagamento Pedemontana previsto in prossimità dell’abitato di Via Fornace Vecchia a Selva. Il comitato ha scritto a Guizzo dopo che questi aveva comunicato la disponibilità della direttrice della struttura di Pedemontana Veneta, Elisabetta Pellegrini, a modifiche del progetto originario che non comportino aumenti di costi.

Il sindaco ha s ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VOLPAGO DEL MONTELLO. Il comitato Volpago Ambiente si appella al sindaco Paolo Guizzo per ottenere il prolungamento del tratto in trincea della superstrada a pagamento Pedemontana previsto in prossimità dell’abitato di Via Fornace Vecchia a Selva. Il comitato ha scritto a Guizzo dopo che questi aveva comunicato la disponibilità della direttrice della struttura di Pedemontana Veneta, Elisabetta Pellegrini, a modifiche del progetto originario che non comportino aumenti di costi.

Il sindaco ha spiegato la questione proprio durante l’assemblea del sodalizio ambientalista che si è tenuta il 19 aprile. In tale occasione si era giunti anche all’accordo tra il sindaco e in consiglieri di minoranza per un ordine de giorno contro la costituzione della stazione elettrica che Terna vuole costruire in paese. «Come già sottoposto all’attenzione dell’ingegner Pellegrini, dell’assessore regionale De Berti, in presenza dei tecnici di Sis, durante l’incontro avvenuto lo scorso agosto nella sede del municipio di Volpago del Montello, si propone: di non realizzare il cavalcavia previsto all’intersezione della Pedemontana con via Fornace Vecchia e dirottare le risorse risparmiate, sul prolungamento della quota della sede stradale che si trova poco più avanti traslando la rampa e prolungando di fatto di circa 200 metri il tronco in trincea della superstrada», spiegano gli attivisti nella loro lettera, «La proposta risulta essere ad ogni modo migliorativa, sia dal punto di vista economico che dal punto di vista dell’impatto ambientale e non solo acustico dell’infrastruttura, motivi per cui riteniamo così importante formalizzare quanto richiesto». La lettera è stata inviata per conoscenza anche ai consiglieri comunali. (g.z.)