Nice compra Abode negli Usa Polo unico di domotica e security

L’azienda di Oderzo acquisisce il 75 per cento della startup californiana specializzata nei sistemi integrati per la sicurezza domestica. Buoro: «Si rafforza la nostra leadership nel Nord America»

ODERZO. Nice spa, azienda opitergina di riferimento internazionale nella domotica, si espande nel settore della security annunciando l’ingresso come azionista di maggioranza di Abode Systems, Inc., azienda americana specializzata nell’offerta di una gamma completa di prodotti e della piattaforma tecnologica per il consumatore finale, per una casa connessa e protetta all’insegna della massima facilità d’uso.

Fondata nel 2014, Abode è la start-up tecnologica americana con sede a Palo Alto in California, Silicon Valley. Abode offre soluzioni per la sicurezza dell’abitazione e la domotica integrate, unendo i più alti standard di sicurezza, con l'opzione del monitoraggio professionale a pagamento, oltre al classico “hub” di domotica.


Con portafoglio di oltre 15.000 clienti attivi in 27 paesi e 100.000 devices connessi, Abode nel 2017 ha registrato ricavi pari a circa 7 milioni di dollari, forte dell’offerta di hardware e servizi di monitoraggio espandibili, prestazioni solide ed integrazioni intelligenti, che la rendono uno dei sistemi di sicurezza “Fai da te” più attraenti per l’utente finale e facili da installare, con uno store disponibile on-line.


«È un’operazione strategica per il nostro gruppo», afferma Lauro Buoro, fondatore e presidente di Nice spa, «che ci permette l’allargamento della gamma prodotti al settore della Home Security per installatori ed end-user, rafforzando per Nice la posizione di leadership in Usa e Nord America, mercato che incontra una crescente domanda per le soluzioni connesse nel campo della Home & Building Automation e della sicurezza abitativa. Questa partnership rappresenta una leva importante nel dialogo diretto di Nice con l’utilizzatore finale, pur salvaguardando i canali distributivi Business to Business e i servizi per il professionista, oltre a offrire innovative opportunità di integrazione tra diverse piattaforme, e straordinarie opportunità di vendita incrociata altamente profittevole con potenziali partner in ambito assicurativo. A 25 anni dalla fondazione di Nice, è un ulteriore passo nel processo di espansione internazionale, nel portafoglio prodotti e nei servizi offerti dal nostro gruppo, caratterizzato dalla forte spinta alla digitalizzazione».

Christopher Carney, ceo e co-founder di Abode Systems, dichiara: «Questa operazione ci permette di entrare a far parte di una solida realtà globale come Nice, con evidenti affinità culturali e strategiche in termini di forte spinta all’innovazione per l’offerta di soluzioni tecnologiche, le più evolute e sicure sul mercato. Abode ha saputo affermarsi come start-up innovativa, leader nell’ormai ben definito panorama della smart home security; abbiamo lavorato senza sosta per offrire prodotti semplici, versatili, affidabili e robusti, con un approccio votato alla sicurezza delle case dei nostri clienti. Apprezziamo il focus di Nice sul design e sulla User Experience; attendiamo con impazienza di poter unire le nostre forze per continuare a innovare e rendere Abode la scelta più ricercata nel settore della sicurezza domestica».

In base agli accordi raggiunti, l’acquisto del 75% del capitale di Abode Systems, Inc., si perfezionerà a seguito dell’avverarsi di alcune condizioni contrattuali da completarsi entro il 30 giugno 2018 e il conseguente pagamento da parte del gruppo Nice di un importo pari a 18,75 milioni di dollari.

È convenuto, inoltre, il possibile esercizio di opzioni call e put per il restante 25% da esercitarsi nei futuri esercizi alle condizioni contrattualmente determinate. L’acquisto sarà finanziato attraverso mezzi propri e linee di credito già a disposizione del gruppo.

Il gruppo Nice, che ha all’attivo unità produttive, distributive, centri di ricerca e sviluppo in più di 20 paesi, con un organico al 2017 di oltre 1.500 persone, fatturato consolidato 2017 pari a 325 milioni di euro e Ebitda adjusted1 pari al 16,1% di incidenza sulle vendite, contribuisce a diffondere il “made in Italy” in oltre 100 paesi del mondo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Kenya, elefantessa partorisce due gemelli: non accadeva da anni

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi