Caccia in volo da Istrana per intercettare un aereo, boato e panico tra Veneto e Lombardia

Uno degli Eurofighter della base di Istrana

I due caccia si sono alzati da Istrana per intercettare un aereo che non dava segnali, ma hanno superato il muro del suono: spaventoso boato udito tra Veneto e Lombardia. Panico e gente in strada, scuole evacuate

Due boati e poi le scie in cielo: il video degli Eurofighter sopra Bergamo

ISTRANA. L'allarme è scattato quando un Boeing 777 dell'Air France che sorvolava l'Italia settentrionale ha perso il contatto radio con gli enti nazionali che controllano lo spazio aereo. Il velivolo, secondo le prime informazioni, era partito dall'isola della Reunion, con destinazione Parigi.

Un Eurofighter in fase di decollo

È stato dato dunque l'ordine di "scramble", cioè di decollo immediato d'allarme, e nel giro di pochi minuti una coppia di caccia Eurofighter dell'Aeronautica militare è decollata dalla base di Istrana.

La rotta dell'aereo intercettato dai caccia di Istrana giovedì mattina

Gli enti del controllo militare hanno autorizzato i caccia al volo supersonico, circostanza che ha provocato i boati che hanno impaurito molte persone, per ridurre il più possibile i tempi di intervento. Il Boeing francese è stato così raggiunto in pochi minuti ed ha ripristinato i collegamenti con gli enti del traffico aereo.

L'allarme è dunque rientrato e i caccia sono tornati alla base.

Il 'bang' udito in Lombardia e Valle d'Aosta è stato provocato dal volo supersonico dalla coppia di caccia dell'Aeronautica militare.

Il boom sonico degli aerei: così viene prodotto il boato

In molte città lombarde si è scatenato il panico: paura per un possibile attentato dopo aver udito l'impressionante boato. Scuole e tribunali nel Bergamasco sono stati evacuati. 

Zuppetta di sedano rapa, mela verde, quinoa, mandorle e cavolo nero

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi