Un cadavere è spuntato dall'acqua a Mestre: la vittima è un quarantenne di Treviso

Treviso. Intorno alle 10 i sommozzatori hanno recuperato il corpo dell’uomo, che avrebbe 47 anni. Stando a quando appreso l’uomo sarebbe in arrivato in auto, all’interno della quale avrebbe lasciato un messaggio

MESTRE. Un cadavere è spuntato dall'acqua all'altezza dei cantieri nautici di San Giuliano, lungo via San Giuliano. La segnalazione è giunta alla forze dell’ordine pochi minuti prima delle 9.30. Sul posto i vigili del fuoco, compresa la squadra sommozzatori, i poliziotti delle volanti e i medici del Suem.

Intorno alle 10 i sommozzatori hanno recuperato il corpo dell’uomo, che avrebbe 47 anni. Stando a quando appreso l’uomo sarebbe in arrivato in auto, all’interno della quale avrebbe lasciato un messaggio. L'uomo sarebbe originario della zona del Montello, nel Trevigiano, e la causa del decesso sarebbe riconducibile, secondo la polizia, ad un suicidio.

Video del giorno

XFactor, soffre di crisi di panico e deve cantare seduta: Phoebe supera le paure e conquista tutti

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi