Strada Ovest: 4 rondò e parchi commerciali

iL PROGETTO

Il programma di conversione previsto dal Comune di Treviso

Il futuro della strada Ovest di Treviso saranno parchi commerciali e quattro rondò. Ecco il piano disegnato dall’amministrazione per riqualificare tutto il tratto della grande arteria a nord del centro, dal confine con Villorba alla pizzeria da Pino.

Mentre si muovono i progetti commerciali su Silea, Roncade, Casier (area ex Metalcrom), Ca’ Sugana nella redazione del piano degli interventi ha deciso di anticipare la corsa di altri privati che possano avere interessi in quella grande zona artigianale-commerciale (parte in degrado) a nord di viale della Repubblica. L’ha fatto ben conscia della necessità di guidare un futuro cambiamento, ma anche intercettando quella che pare essere la nuova tendenza del business edilizio: ipermercati e i parchi commerciali. In quest’ottica l’amministrazione ha deciso di rinominare viale della Repubblica che nel piano degli interventi (verrà discusso nel prossimo consiglio comunale,) è chiamata «strada mercato».



Il progetto parte dalla necessità di prevedere la riqualificazione delle aree degradate nella zona a nord della strada, al confine con Fontane di Villorba, «che vanno considerate come ambiti di intervento prioritario» scrive l’amministrazione, «per il rafforzamento e l’ammodernamento del commercio legato alle strutture di medie e grandi dimensioni, tipicamente parchi commerciali». Così giunta e tecnici hanno indicato la strada: accordi pubblici-privati che scarichino sui proprietari i costi per la completa riorganizzazione di tutta la viabilità dell’area da Villorba a Pino. La contropartita? La possibilità di un sostanziale potenziamento delle funzioni commerciali, «anche per grandi strutture e preferibilmente attraverso parchi commerciali».

Le richieste dell’amministrazione per la viabilità della zona sono quattro rondò: il primo all’incrocio di Pino, il secondo al posto del semaforo all’incrocio tra viale della Repubblica e via Ellero, altri due lungo il rettilineo che oggi porta da via Ellero fino al semaforo di via Fontane.



Le rotatorie sono ben evidenti nel disegno che pubblichiamo a capo pagina, ed andranno a collegarsi ad una nuova viabilità di collegamento con l’interno delle future aree commerciali-artigianali riqualificate (sempre in carico a privati) e una rete di piste ciclabili. Strade e collegamenti in cambio di cubatura e permessi più snelli. Questa la proposta di accordo che il Comune di Treviso mette sul piatto nel tentativo di rispettare la filosofia delle quattro “R” sui cui ha basato il piano degli interventi: «recupero, riutilizzo, riqualificazione e rigenerazione urbana».

Difficile infatti pensare che liungo la Strada Ovest gli interventi possano essere diversi da quelli commerciali, meglio quindi guidarli più che subirli come è stato con il piano di riconversione dell’ex Marazzato in Noalese (figlio della variante al Prg del 2012, giunta Gobbo).



Certo il potenziale arrivo di nuovi grandi concorrenti non farà piacere, visto già il pressing ai confini della città, ma parlando di aree già edificate pare che il Comune non potesse fare molto, certo non impedirne la ri-edificazione. Di fatto non sarà un processo immediato. La riqualificazione della viabilità e della disposizione commerciale della Strada Ovest avverrà a stralci. Il primo potrebbe essere quello che trasformerà in rotonda l’incrocio di Pino.

Lì il privato su cui caricare i costi dell’opera si è già fatto avanti, è la Victoria Srl, società proprietaria di tutti i terreni tra viale della Repubblica e l’area scolastica dell’itis Fermi, 37 mila metri quadrati. Lì l’azienda ha permesso di edificare 9.300 metri cubi di residenziale, 2000 metri quadrati di commerciale e direzionale (per 9mila metri cubi in tutto), 19.000 a verde pubblico. In cambio darà la rotonda, l’illuminazione di quel tratto di strada e servizi.

Federico de Wolanski

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi