In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Camera Treviso. Baratto supera il 44%, il centrosinistra con Piazza si ferma a 24%

Nell'unico collegio della provincia che candidava un forzista e non un leghista alla guida del centrodestra la vittoria è stata comunque netta. L'ex sindaco di Silea non sfonda. E il capoluogo guarda alle amministrative

1 minuto di lettura
Da sinistra Raffaele Baratto, Mario Conte (candidatosindaco di Treviso a maggio) e Andrea De Checchi 

TREVISO. Se si pensa che tra due mesi circa si tornerà al voto per eleggere il sindaco di Treviso i risultati della tornata elettorale uninominale nel collegio che comprende il capoluogo impongono al Pd una profonda riflessione. Il centrodestra ha infatti quasi doppiato la coalizione guidata dal partito democratico che pur candidava uno dei suoi volti più apprezzati, il civico Silvano Piazza, ex sindaco di Silea, comune che ha confermato le preferenze allo schieramento di piazza con l'elezione di Rossella Cendron.

ANALISI NEI COLLEGI DELLA CAMERA. MONTEBELLUNA, plebiscito per Lega e FI, il fronte popolari al 23% CASTELFRANCO, Coin non ha rivali, i 5stelle crescono CONEGLIANO, Fantuz fa il pienone

A vincere è stato un unico candidato non leghista nei collegi della provincia di Treviso, Raffaele Baratto, sindaco di Pederobba, presidente di Ats e uomo fidatissimo della segreteria provincia di Forza Italia. Forza Italia che comunque non arriva ad ottenere il 10% dei voti lasciando alla Lega Nord il ruolo di vero traino della coalizione con il 32 % delle preferenze.

Il Movimento 5 stelle si conferma secondo più votato (24% dei voti) ottenendo 6mila preferenze più del Partito democratico che si assesta sui 29 mila voti. Liberi e uguali, che nel collegio candidava il consigliere comunale di Treviso Siad Chaibi non arriva al 3%. Sotto l'1% la corsa di Casapound, destre e civiche varie. 

Uno dei manifesti per Silvano Piazza 

SPECIALE ELEZIONI/ TUTTI I RISULTATI

I commenti dei lettori