H-Farm cresce, caccia a quaranta “nerd”

Nuova sede a Milano e assunzioni a Roncade: «Ma cerchiamo solo figure altamente specializzate»

RONCADE. Quaranta posti di lavoro da... “smanettoni”: sulla carta sono posizioni come “Backend Java Developer”, “Digital Educator”, “Full Stack Developer”, di fatto sono figure ad altissima specializzazione, veri e propri maghi del digitale e dello sviluppo di software, e per questo è alquanto difficile reperirle sul mercato. Le sta cercando H-Farm, che il 28 febbraio inaugurerà la nuova sede di Milano, in via Borsi, e organizzerà un “Hiring Day” per trovare i giovani talenti da inserire nel team.

Essere “smanettoni”, ovviamente, non basta. La difficoltà della ricerca sta nell’alta specializzazione delle quaranta figure ricercate (per la nuova sede di Milano ma anche per quella storica di Ca’ Tron, a Roncade): «Quelle che cerchiamo sono capacità non comuni» spiega Stefano Rossi, responsabile dell’organizzazione di H-Farm, «cerchiamo persone in grado di programmare in varie tipologie di linguaggio, ma anche figure esperte nell’analisi dei vari processi per i clienti, o professionisti che conoscono il digital design». Molte delle quaranta posizioni richieste sono a tempo indeterminato, assieme a stage e contratti a termine. L’offerta di “cervelli” è limitata per due ragioni: prima di tutto per l’oggettiva difficoltà ad avere una valida preparazione in questi settori, e poi perché il ristretto numero di candidati idonei è conteso da numerose aziende del settore. Insomma, anche H-Farm deve cercare di rendersi appetibile dai professionisti (che potranno scorrere tutte le offerte sulla sezione careers del sito di H-Farm). Aiuterà, in questo, l’inaugurazione della nuova sede milanese, che sostituisce quella aperta qualche anno fa in via Solferino, ritenuta troppo piccola e non più adeguata ai progetti di espansione di H-Farm. Quello di via Borsi - già operativo prima dell’inaugurazione - è quindi uno spazio distribuito su due piani, con circa 130 dipendenti e duemila metri quadrati di uffici. L’azienda di Roncade inoltre ha lanciato un hashtag nel web, #hiringmilano, per raggruppare tutti i contenuti relativi alla giornata di recruiting organizzata a Milano.


«L’evento è aperto non solo ai candidati, ma a tutti coloro che sono interessati a conoscere H-Farm» spiega una nota dell’azienda, «per tutto il pomeriggio, fino alle 19.30, sarà possibile incontrare lo staff, candidarsi e confrontarsi sui temi dell’innovazione. Uno speciale focus dedicato al progetto formativo inizierà alle 14.30 con la presentazione del corso di laurea triennale in Digital Management, realizzato con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, giunto quest’anno alla sua seconda edizione; a seguire sarà presentata la nuova Made School e i suoi master di alto livello rivolti a professionisti e neolaureati. Infine sarà la volta di BigRock, la prima scuola di computer grafica e visual effects in Italia che presenterà la sua offerta».

(a.d.p.)

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi