La De' Longhi cede un pezzo ai cinesi di HeT

La multinazionale trevigiana vende per 7,7 milioni di euro una quota del 55% di Npe, produttore di controllori elettronici

TREVISO. De' Longhi cede 55% di Npe a gruppo cinese HeT. La multinazionale trevigiana De' Longhi, tramite la controllata De' Longhi Appliances, ha sottoscritto un accordo di partnership industriale con una società del gruppo industriale cinese HeT attiva nel settore dell'elettronica per la cessione del 55% del capitale di Npe. Il controvalore dell'operazione è pari a 7,7 milioni e De' Longhi Appliances resterà coinvolta in tutte le decisioni strategiche e nelle principali questioni organizzative della società, che rimarrà fornitore del gruppo. Nel 2020, se saranno raggiunti alcuni obiettivi economici, ci sarà la cessione di un ulteriore 25%.

NPE Srl è un'azienda del gruppo De' Longhi, costituita in seguito all'affitto di Procond Elettronica di Longarone (BL). E'​ uno dei principali produttori di controllori elettronici per il mercato dell'elettrodomestico e dell'auto con una riconosciuta leadership tecnologica e un'importante presenza su tutti i principali mercati (Europa, Nord America, Cina, Giappone). E'​ inoltre leader nella produzione dei filtri per la riduzione delle emissioni elettromagnetiche sia per elettrodomestici che per applicazioni industriali e per l'area delle telecomunicazioni.

Video del giorno

Valvola di una pressa da 400 quintali devasta la strada a Treviso

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi