Incroci, Vedelago e Resana mettono i t-red

Apparecchi con il contasecondi per fermare le corse notturne sulla 53 e sulla Castelfranco-Padova

VEDELAGO. Nuovi t-red per garantire la sicurezza negli incroci più importanti. Nell’ambito dell’Unione della Marca Occidentale, i comuni di Vedelago e di Resana doteranno i semafori con il sistema che castiga chi passa con il rosso. E perché non sia uno strumento unicamente punitivo, gli impianti saranno dotati di count-down, ovvero il contasecondi che avverte quanto manca allo scattare del rosso e del verde. A Vedelago il t-red sarà installato all’incrocio in piazza tra strada regionale 53 e provinciale 19, sia nel senso di marcia Treviso-Castelfranco e viceversa, sia verso Resana e verso la Postumia Romana. «Una decisione che abbiamo preso tenendo conto delle rimostranze dei residenti», spiega la sindaca Cristina Andretta, «in molti lamentavano il fatto che soprattutto di notte molti automobilisti attraversano l’incrocio ad altissima velocità, talvolta pare di assistere a vere e proprie gare.

Finora non vi sono stati incidenti gravi, ma è importante prevenirli». A Resana il t-red funzionerà nella direttrice Castelfranco–Padova–Venezia e viceversa e sarà posizionato sull’impianto di via Castellana. «Anche in questo tratto», ammette il sindaco Stefano Bosa, «assistiamo a passaggi ad alta velocità nelle ore notturne ed era necessario metterlo in sicurezza. Questo potrebbe dire che il semaforo funzionerà anche in orario notturno». Recentemente il Comune resanese ha provveduto a rivoluzionare il transito nel principale incrocio: su via Vittorio Veneto sono state poste delle sonde che fanno attivare il semaforo solo se vi sono mezzi, dando priorità al traffico sulla via principale.

«A oltre un mese dall’attivazione», aggiunge Bosa, «i risultati sono molto positivi: le attese si sono drasticamente ridotte, proprio perché il semaforo entra in funzione solo quando vi è traffico in via Vittorio Veneto. Capitava infatti che ci si dovesse fermare per il rosso senza che arrivasse alcuna vettura». Il nuovo sistema ha reso superflua l’apparecchiatura count-down già presente, che però potrebbe essere riutilizzata su via Castellana. Per l’installazione dei t-red i due Comuni hanno già ricevuto l’ok dai rispettivi enti che gestiscono le strade interessate.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi