A Montebelluna arriva il treno ma le sbarre restano aperte

Montebelluna. Sbarre alzate ieri verso le 13, quando arrivava il treno da Padova. Che si è fermato prima di impegnare il tratto di strada di via Storta

MONTEBELLUNA. Sbarre alzate ieri verso le 13, quando arrivava il treno da Padova. Che si è fermato prima di impegnare il tratto di strada di via Storta. Era da tempo che non tornavano alla ribalta i passaggi a livello che non si chiudono o non si riaprono. Ieri è tornato ad accadere. Il treno che arrivava qualche minuto prima delle 13 da Padova in stazione a Montebelluna, avvertito che il passaggio a livello di via Storta non era chiuso, si è fermato un po’ prima.

È stato avvertito il comando della polizia locale che ha inviato una pattuglia sul posto. Gli agenti hanno provveduto a bloccare la strada e a far transitare il treno. Quindi hanno fatto la stessa cosa con gli altri due passaggi a livello che doveva incrociare il treno e che ovviamente erano anch’essi aperti. Gli agenti si sono recati quindi in via San Gaetano e hanno ripetuto la manovra. Quindi sono risaliti in macchina e hanno raggiunto il passaggio a livello di via Bergamo dove hanno fermato le macchine e fatto transitare il convoglio, che da lì in poi ha potuto raggiungere la stazione di Montebelluna senza ulteriori intralci perché non c’erano più passaggi a livello.

Poi evidentemente il guasto è stato riparato perché il treno in partenza da Montebelluna per Padova è transitato regolarmente perché i passaggi a livello si sono chiusi. È quasi sempre lo stesso tratto ad essere interessato da tali guasti, ossia quello che da Montebelluna porta a Padova e incrocia i tre passaggi a livello nella zona di Guarda e San Gaetano. 

 

 

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi