L'ospedale di Treviso cerca un "bed manager" per gestire i posti letto

Treviso. Il Servizio delle Professioni Sanitarie dell’Ulss 2, ha avviato la procedura per un avviso esplorativo per la formazione di una lista di professionisti idonei al conferimento della funzione 

TREVISO. Si apre al Ca’ Foncello di Treviso l’era del “Bed Manager”, la figura professionale specifica incaricata del governo e della gestione dei posti letto. Suo compito specifico: farsi carico della collocazione assistenziale ottimale per il paziente e facilitare la gestione dei ricoveri con un ruolo di cerniera tra unità operativa di degenza e pronto soccorso nell’assegnazione dei pazienti.

In questi giorni il Servizio delle Professioni Sanitarie dell’Ulss 2, ha avviato la procedura per un avviso esplorativo per la formazione di una lista di professionisti idonei al conferimento della funzione presso la Direzione medica del presidio trevigiano.

Con la riorganizzazione delle degenze ospedaliere di area medica, voluta dal Direttore generale Francesco Benazzi, e l’avvio della ristrutturata e migliorata area di degenza di Geriatria, al Ca’ Foncello sarà sperimentato l’innovativo modello di “bed management”. Il termine inglese indica un percorso organizzativo-assistenziale mirato al governo dei posti letto grazie ad una figura professionale con specifiche conoscenze sia cliniche sia dell’organizzazione della realtà di cura.

Come nei modelli anglosassoni (in altri paesi è di medici o ingegneri gestionali) a Treviso il ruolo sarà affidato ad un infermiere. “E’ un ulteriore passo a beneficio della persona assistita e a una sempre più corretta e migliore presa in carico del paziente – spiega il Direttore generale Francesco Benazzi -. Lo scopo di questa nuova figura infermieristica è quello di facilitare il processo di gestione del ricovero del paziente, mettendo in dialogo le diverse parti dell’organizzazione ospedaliera. Svolgerà la sua attività prioritariamente in Pronto Soccorso, creando le condizioni per usare al meglio tutti i posti letto disponibili in struttura attraverso il monitoraggio delle attività di ricovero e di dimissione, favorendo l’uso appropriato del setting assistenziale in linea con la nuova organizzazione ospedaliera per intensità di cura anche nelle eventuali situazioni di sovraffollamento del Pronto Soccorso.

La figura del bed manager dipenderà direttamente dalla Direzione Medica della struttura ospedaliera”. Il Servizio delle Professioni Sanitarie, ha avviato la procedura per un avviso esplorativo per la formazione di una lista di idonei alla funzione di Bed Manager. Gli interessati devono appartenere al profilo professionale d’infermiere con contratto a tempo indeterminato e avere esperienza in ambito assistenziale nelle Unità operative di degenza ordinaria non inferiore a 5 anni.

Titoli preferenziali sono: laurea magistrale o specialistica della rispettiva classe, master in coordinamento delle professioni sanitarie, master in case manager, altri titoli riferiti a percorsi di perfezionamento, alta formazione e formazione permanente attinenti alla funzione. La domanda deve essere presentata all’ufficio protocollo dell’AULSS 2 Marca Trevigiana entro il prossimo 16 febbraio alle ore 12.00.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi