Paralizzato dopo un tuffo recupera l’uso del braccio grazie a un chirurgo di Treviso

La vicenda coinvolge un giovane rimasto paralizzato due anni fa dopo un tuffo in piscina e vede coinvolto un chirurgo trevigiano. La diagnosi era pesantissima: frattura di quinta e sesta vertebra cervicale. Non potrà tornare a camminare, ma con l’intervento chirurgico eseguito ieri a Villa Salus di Mestre, un ragazzo lombardo di 20 anni a breve potrà ricominciare a usare le braccia, arrivando perfino a sostenere l’esame per la patente

Focaccia semintegrale con licoli

Casa di Vita