Si spara alla testa, morta la guardia giurata

CASALE. Non ce l’ha fatta, la guardia giurata di 29 anni, N.G., originario di Venezia, che domenica pomeriggio s’era sparato un colpo di pistola alla testa rimanendo gravemente ferito, nel suo...

CASALE. Non ce l’ha fatta, la guardia giurata di 29 anni, N.G., originario di Venezia, che domenica pomeriggio s’era sparato un colpo di pistola alla testa rimanendo gravemente ferito, nel suo appartamento di Casale. Troppo grave la ferita. Che la situazione fosse disperata, l’avevano subito constatato i sanitari del 118 che l’avevano soccorso e trasportato all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, dove da domenica si trovava ricoverato in fin di vita nel reparto di terapia intensiva. Già poche ore dopo il suo ricovero, la vita della guardia giurata era appesa ad un filo. Ieri pomeriggio il decesso. Il tragico episodio che ha portato alla morte del giovane di 29 anni risale al primo pomeriggio di domenica, in via San Michele a Casale. L’allarme agli operatori della centrale operativa di Treviso Emergenza era stato lanciato poco prima delle 14 dalla compagna della guardia giurata che si trovava nell’appartamento di Casale. Le condizioni della giovane guardia giurata erano apparse subito gravissime. Per questo motivo, dopo aver tamponato la ferita sul posto, il 29enne era stato intubato e trasportato in elicottero all’ospedale. I carabinieri della compagnia di Treviso erano subito intervenuti sul posto ed avevano avviato le indagini per chiarire la dinamica e soprattutto per cercare di dare una spiegazione ad un atto così grave. Il giovane, infatti, prima di compiere il gesti non aveva lasciato scritti che ne spiegassero il motivo. Pare che alla base dell’atto vi fossero problemi riconducibili ad una crisi depressiva. Del fatto è stata avvisata la magistratura che, al momento, non ha disposto ulteriori accertamenti. (m.fil.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
Video del giorno

Calcio, prima categoria Piemonte: allenatore rifila un pugno all'arbitro in campo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi