Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Sgarbi, blitz a Biadene per Tiepolo 

Il noto critico d’arte presenta una mostra a Villa Benzi poi visita la chiesetta

MONTEBELLUNA. Prima a Caerano, poi nella chiesetta di Biadene. Giornata montebellunese per Vittorio Sgarbi. Il noto critico d’arte è passato ieri sera attorno alle 20 a Biadene per ammirare il primo affresco settecentesco di Giambattista Tiepolo, ospitato dalla chiesetta. È stata contattata la parrocchia per un’apertura straordinaria, in modo da concedere la visita.

In precedenza Sgarbi aveva fatto il pienone a Villa Benzi Zecchini di Caerano San Marco: lì il critico ha presentato, con la ver ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONTEBELLUNA. Prima a Caerano, poi nella chiesetta di Biadene. Giornata montebellunese per Vittorio Sgarbi. Il noto critico d’arte è passato ieri sera attorno alle 20 a Biadene per ammirare il primo affresco settecentesco di Giambattista Tiepolo, ospitato dalla chiesetta. È stata contattata la parrocchia per un’apertura straordinaria, in modo da concedere la visita.

In precedenza Sgarbi aveva fatto il pienone a Villa Benzi Zecchini di Caerano San Marco: lì il critico ha presentato, con la verve che rappresenta il suo marchio di fabbrica, la rassegna itinerante d’arte contemporanea “Incontri d’arte”, alla quale partecipano ben 37 artisti delle arti visive, con un variegato spettro di stili e colori.

Proprio la chiesetta di Biadene, tra l’altro, nei prossimi giorni ospiterà una mostra dai contenuti forti: si intitola “Adamo, dove sei?” e comprende una serie di collage realizzata da Aldo Durante che mescolano foto del campo di Dachau e dipinti di grandi artisti rinascimentali. Si potrà visitare sabato 10 giugno dalle 16 alle 19, oppure domenica 11 giugno dalle 15 alle 19.