Oderzo, Giostraio ferito all'ospedale: "Mi è esplosa una bomba in mano"

Un ordigno bellico

La ricostruzione del giovane giostraio, che si è presentato spontaneamente in ospedale, al vaglio degli inquirenti

ODERZO. Si è presentato da solo all'ospedale di Oderzo, con una vistosa ferita alla mano. "Stavo camminando sulle rive del Piave, ho raccolto qualcosa e mi è esploso in mano: era un ordigno bellico", ha raccontato l'uomo, 27enne di Musano di Trevignano, ai sanitari. La sua ricostruzione, però, non avrebbe del tutto convinto gli inquirenti. Il 27enne ha diversi precedenti. 

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi