In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mogliano, oggi è il campana day a Zerman

Tutto pronto per i lavori della chiesa, un progetto da 160mila euro. Dopo un lungo percorso di "fund raising" (segnato dal contributo straordinario della Cei di 50mila euro) la parrocchia di Zerman è riuscita a concretizzare il progetto.

Matteo Marcon
1 minuto di lettura

MOGLIANO.E' il grande giorno: l'ultima campana sarà trasportata dalla sommità del campanile al sagrato della chiesa, per procedere con i lavori di consolidamento strutturale. Qualcuno l'ha ribattezzato: "Campana day". In realtà i lavori di smontaggio delle campane di Zerman sono già iniziati in questi giorni.

Con cerimonia istituzionale a partire dalle 15, si svolgerà la discesa della quarta ed ultima campana, la più grande. Per la frazione di Zerman e per quel piccolo gioiello storico architettonico della Chiesa di Sant'Elena Imperatrice si tratta di un evento importante. I lavori di messa in sicurezza del campanile erano attesi da più di tre anni. Non è stato facile raggiungere l'obiettivo: il costo dell'intervento, solo nel caso del consolidamento strutturale, ammonta a 120mila euro. A questi si devono aggiungere altri 40 mila euro per poter sistemare completamente la cella campanaria e far suonare nuovamente le campane in occasione della funzioni religiose.

Oggi il campana day a Zerman

Dopo un lungo percorso di "fund raising" (segnato dal contributo straordinario della Cei di 50mila euro) la parrocchia di Zerman è riuscita a concretizzare il progetto. Domani dopo il saluto del parroco Don Edoardo Cestaro, l'evento ufficiale dedicato all'incontro con la comunità zermanese, vedrà susseguirsi gli interventi dell'architetto Stefano Bianchi, dell'assessore alle politiche sociali Tiziana Baù, in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale, e di don Paolo Barbisan, direttore dell'Ufficio Arte Sacra della Diocesi. 

I commenti dei lettori