In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

«Agnese, scusaci: mai più»

Salone dei Trecento proibito alla disabile, interviene Franchin

1 minuto di lettura

«Ci scusiamo con la signora Moro, io e tutta l’amministrazione comunale: sono il primo ad essere indignato». L'assessore ai beni culturali Luciano Franchin non ha accettato quanto è accaduto sabato sera, con l’atleta paralimpica Agnese Moro rimasta fuori dal concerto che si teneva a palazzo dei Trecento, non raggiungibile con l’ascensore delle prefettura oltre l’orario di visita del salone. Tabù anche in occasione di mostre o altre iniziative per io cittadini anziani, o con problemi di deambulazione, «puniti» dalla scalinata verticale esterna.

Ma Franchin non si limita alle scuse: ieri ha convocato un n incontro urgente a Ca’ Sugana con uffici e organizzatori

«L’episodio è stato veramente spiacevole», ha dichiarato ieri Franchin «Da parte mia c’è l’impegno a vigilare affinché casi del genere non si ripetano mai più. Ho convocato i responsabili degli uffici e l’associazione che ha organizzato l’evento: è emerso un difetto di comunicazione interna che ha condotto alla sgradevole situazione». E’ stata individuata una soluzione per le altre serate in programma, l’associazione dovrà garantire l’accessibilità ai disabili. «E’ stata disponibile a collaborare, e stavolta saprà far fronte alle esigenze ben sapendo che è sempre più difficile per il Comune mettere a disposizione, per via dei costi, il personale di servizio».

Ma Franchin sottolinea anche come, al di là del’episodio , «palazzo dei Trecento sia tornato con questa amministrazione un luogo dedicato a numerosissimi eventi, mostre, musica e conferenze e non solo a pochi momenti istituzionali». E aggiunge: «E’ stato un segnale importante di apertura dei luoghi cittadini», conclude Franchin, «e uno sgradevole episodio ci motiva ancora di più a trovare le concrete soluzioni perché ciò non accada più e perché il Palazzo sia se mpre più disponibile a tutti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori