In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Evade dagli arresti domiciliari e va a minacciare la fidanzata

PAESE. Evade dagli arresti domiciliari, per andare a molestare la sua ex: arrestato dai carabinieri per evasione, questa mattina sarà davanti al giudice per il processo di direttissima. L’episodio...

1 minuto di lettura

PAESE. Evade dagli arresti domiciliari, per andare a molestare la sua ex: arrestato dai carabinieri per evasione, questa mattina sarà davanti al giudice per il processo di direttissima.

L’episodio risale a sabato sera, intorno alle 21. L’uomo, 41 anni, si trova agli arresti domiciliari a Paese, per reati contro il patrimonio.

La volontà di vendicarsi della sua ex fidanzata gli ha però fatto perdere la testa. Sabato sera infatti, dopo una serie di telefonate e messaggi minacciosi, ha deciso di prendere la macchina per raggiungere l’abitazione della donna, coetanea, che di lui non vuol più sentire parlare.

L’uomo ha annunciato, con un sms minaccioso, che si sarebbe presentato sotto casa Scorzè, nel Veneziano, per sistemare la faccenda.

La donna, terrorizzata dall’idea che, nonostante il regime degli arresti domiciliari, lo potesse fare lo stesso, ha avvertito i carabinieri.

Davanti alla casa della donna, in una strada centrale di Scorzè, si sono presentati quindi i carabinieri di Noale. Arrivati giusto in tempo, hanno sorpreso l’uomo mentre si aggirava sotto casa di lei. L’hanno fermato e l’anno arrestato, per evasione.

Anche se è probabile che l’uomo si trovi anche a dover rispondere del reato di stalking considerate le telefonate e gli sms minacciosi rivolti alla ex.

Oggi dovrà giustificare la sua fuga dai domiciliari in tribunale a Venezia.

Pochi chilometri che però rischiano di costargli carissimi.

Francesco Furlan

I commenti dei lettori