Frequenta 14enni: pestato alla fermata dell’autobus

Picchiano un 21enne trevigiano alla fermata dell’autobus sulla Noalese in centro a Zero Branco

ZERO BRANCO. Picchiano un 21enne trevigiano alla fermata dell’autobus sulla Noalese in centro a Zero Branco. Motivo: non gradivano che il giovane, a loro dire noto, nell’ambiente dei consumatori di sostanze stupefacenti, frequentasse due ragazze di 14 anni del paese, anche per una questione di differenza d’età. Sono queste le ragione che stanno alla base del pestaggio di un giovane trevigiano da parte di due ragazzi di Zero Branco di 18 e 19 anni sul quale stanno ora indagando i militari della stazione del paese. Per gli autori del pestaggio è in arrivo una denuncia per lesioni personali. Il 21enne, infatti, è stato trasportato all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso dove è rimasto ricoverato, in via precauzionale, per una notte nel reparto di osservazione. Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di giovedì, in centro a Zero Branco, nei pressi della fermata degli autobus di linea, sulla Noalese. Il giovane si trovava assieme a due ragazzine di 14 anni del posto. Da giorni le frequentava e non era visto di buon occhio da un gruppo di ragazzi di Zero Branco. Stando a quello che si vocifera in paese le ragioni, al di là del classico astio campanilistico, erano essenzialmente due: la differenza d’età e soprattutto il suo presunto consumo di sostanze stupefacenti. Per questo motivo, nel pomeriggio di giovedì è scattata la ritorsione. Da un folto gruppo di giovani, sono usciti due ragazzi di 18 e 19 anni che si sono scagliati contro il 21enne trevigiano ed hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente. Finché il giovane è caduto a terra, a causa delle contusioni riportate nel pestaggio. È stato così necessario l’intervento di un’ambulanza del 118 che ha provveduto a trasportare il giovane ferito al Ca’ Foncello. Ha riportato diverse ferite per le quali è stato necessario il ricovero per una notte nel reparto di osservazione. Immediato l’intervento di quattro pattuglie dei carabinieri della stazione di Zero Branco che hanno quietato gli animi ed hanno portato i testimoni della vicenda nella caserma di via Verga a Zero Branco. I militari dell’Arma non hanno perso tempo ed hanno sentito i giovani e le persone che hanno assistito alla rissa. Numerosi i verbali di testimonianza che sono stati compitali. Non è escluso che a breve, dopo che i medici quantificheranno i giorni di prognosi per il giovane ferito, notificheranno le denunce ai due giovani di Zero Branco. L’accusa che verrà loro contestata è quella di lesioni personali aggravate.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Monza, Berlusconi e Galliani tornano in A: Il Condor scatenato in tribuna come ai tempi del Milan

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi