Ospite dell'Hotel Danieli muore precipitando dalla finestra del terzo piano

Carabinieri sul posto per capire le modalità della morte di un francese caduto da 15 metri sotto gli occhi inorriditi di centinaia di persone a due passi da piazza San Marco

VENEZIA. Terribile risveglio lunedì 16 in centro storico con la notizia della morte di un ospite del lussuoso Hotel Danieli, che si affaccia sul bacino di San Marco da Riva degli Schiavoni accanto a piazza San Marco. Una persona è caduta dal terzo piano dell’albergo schiantandosi al suolo.

Si tratta di un uomo di nazionalità francese e secondo le prime testimonianze, dovrebbe trattarsi di un suicidio. L’ospite, era arrivato nel weekend a Venezia, occupando una delle stanze più lussuose dell’hotel, quelle del terzo piano dove sono situate le suites. Lunedì verso le 8 di lunedì ha aperto la finestra della sua camera e si è lanciato nel vuoto a capofitto, precipitando per circa quindici metri.

Il poveretto è caduto sui “masegni” della Riva sotto gli occhi inorriditi di centinaia di persone che stavano  passando sotto le finestre dell’albergo e che stavano scendendo dai battelli per recarsi al lavoro. Le urla di alcune donne hanno provocato un fuggi fuggi iniziale, subito fermatosi non appena ci si è resi conto di cosa era avvenuto. Inutile ogni tentativo di soccorso: l’uomo è morto all’istante. Sul posto i carabinieri della vicina stazione di San Zaccaria che sta ora sentendo alcuni testimoni e il personale dell’albergo.

Video del giorno

Bengala Fire, l'appello al voto di Cornuda: "Facciamoli splendere fino alla vittoria"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi