Incendio a Camino Scongiurato il pericolo amianto

ODERZO. Incendio di via Boarie, le analisi dell'Arpav escludono ogni rischio per la salute: tracce di amianto talmente basse da non essere rilevabili dagli strumenti. Una decina di giorni fa i...

ODERZO. Incendio di via Boarie, le analisi dell'Arpav escludono ogni rischio per la salute: tracce di amianto talmente basse da non essere rilevabili dagli strumenti. Una decina di giorni fa i vigili del fuoco erano intervenuti per l'incendio di un'abitazione isolata in via Boarie a Camino. L'allarme era stato lanciato per la presenza di una tettoia in eternit.

Sul posto erano intervenuti i tecnici di Arpav che avevano effettuato dei campionamenti dell'aria per verificare la presenza di fibre di amianto nell'aria. Nello specifico la tettoia con lastre di eternit in questione aveva una superficie di 150 metri quadrati. I tecnici di Arpav avevano effettuato un campionamento dell'aria sottovento rispetto all'incendio a sud dell'abitazione.

Il campione conteneva 3.500 litri d'aria che sono stati accuratamente esaminati nel laboratorio Arpav di Verona. Dal referto risulta che non vi è alcuna traccia rilevabile di fibre di amianto, quindi l'eventuale dispersione avvenuta con l'incendio sarebbe comunque ben al di sotto dei limiti di legge stabiliti.

L'incendio, partito dal tetto, aveva completamente distrutto l'abitazione. L'unica occupante, una signora anziana di 94 anni, era riuscita a mettersi in salvo e a dare l'allarme.

Claudia Stefani

Video del giorno

Calcio, prima categoria Piemonte: allenatore rifila un pugno all'arbitro in campo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi