Venti cresimati dal prete negazionista

Paese, il lefebvriano don Floriano ha celebrato con un vescovo sedevacantista. Per la Chiesa il rito è «valido ma illecito»