Luxottica regala tempo libero agli operai

Pederobba, il premio di produzione sarà traducibile in ore. Aumentano anche le assunzioni: regolarizzati 40 terminali

PEDEROBBA. La Luxottica di Pederobba col vento in poppa. Gli innovativi occhiali (di iniettato) che produce, tirano così bene sul mercato che dopo il contratto integrativo di fine ottobre sono stati stabilizzati una quarantina di terminali e le assunzioni continuano. Ma c’è di più. Il contratto integrativo prevede anche che il premio di produzione possa essere trasformato in banca ore, cioè in tempo libero.+

«Si tratta di un’opportunità molto interessante - precisa il referente aziendale del sindacato Adl Cobas - di grande attualità in questi giorni visto che entro il 22 gennaio deve essere consegnato all’ufficio del personale il modulo annuale contenente le scelte che possono incrementare la banca ore». Il sindacalista, per semplificare, fa così due conti: «Ipotizziamo un premio di produzione lordo di 1600 euro e una paga oraria lorda di 10 euro. Se una lavoratrice, per esigenze familiari, opta di trasformare il 100% di premio di produzione in banca ore, dividendo i 1600 euro per i 10 euro orari otterremo 160 ore, cioè una quantità di ore di riposo analoghe alle ferie. Quindi tanto tempo libero in più, come si capisce, e la possibilità di stare con la propria famiglia, cosa che sicuramente non può che essere positiva».

Nei prossimi giorni il sindacato fisserà un incontro con l’azienda con lo scopo di perfezionare l’accordo dello scorso autunno e l’obiettivo, per quanto riguarda, ad esempio, il premio di produzione è di arrivare addirittura a 2500 euro. Lo anticipa Micola Brancher, sindacalista della Cisl che segue il settore. «L’integrativo prevede un premio superiore ai 2 mila euro. Con l’azienda eravamo intesi – fa sapere – di ritrovarci all’inizio dell’anno per definire delle aggiunge, stabilimento per stabilimento. Siccome Pederobba va assolutamente bene, immagino che la nostra richiesta possa essere di un supplemento di 150 euro». Al tavolo dell’ormai prossima trattativa ci sono altri aspetti interessanti di quell’intesa che ha fatto breccia in Italia, e specificatamente nel governo, per la sottoscrizione della staffetta generazionale. L’integrativo prevede che un giovane possa sostituire a part time un anziano che lascia quando gli mancano 3 anni di pensione o perché ha problemi di salute, e in questo caso gli anni possono ammontare a 5. Il governo, nella legge di stabilità, ha contemplato un’analoga opportunità. Ed ecco che il sindacato chiede a Luxottica di fare un passo avanti. «Il nostro obiettivo – precisa Brancher – è di alzare l’asticella dei 3 anni almeno di uno o due anni. In questo modo allargheremo la platea dei giovani che possono subentrare». Non basta ancora. Da perfezionare, al tavolo della trattativa, anche la questione della banca etica. Ciascun dipendente potrà donare una parte o la totalità delle proprie ore accantonate a favore di uno o più colleghi che ne avessero necessità.

Francesco Dal Mas

Video del giorno

Atlante, il capodoglio resiliente: sopravvissuto alla scontro con un'elica

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi