"Vuole il prestito? Si, ma firmi la rinuncia a liquidare le azioni"

Una azionista di Veneto Banca durante una delle ultime assemblee

Le drammatiche storie degli azinisti di Veneto Banca che hanno acquistato azioini sicure ora polverizzate. Lanciate a 39,5 euro, ora il Cda della banca le ha "ri-valutate" 7,3€.  

MONTEBELLUNA. "Io come tante altre persone ci fidavamo della Banca simbolo del nostro territorio , mai potevamo pensare che tutto questo potesse succedere e come nulla fosse fanno della "beneficenza" , donazione di computer come l'ultima alla scuola elementare di G Pascoli di contea, per favore un po' di buon gusto e di vergogna. Ridiano almeno il capitale agli azionisti!" Inizia così lo sfogo di Davide, uno dei tanti azionisti di Veneto Banca che ha raccolto l'invito della Tribuna ed ha deciso di scriverci per raccontare la sua storia di investitore beffato, tradito. Ci ha scritto via mail. E così prosegue.

"Le mie poche azioni non valgono più nulla! Acquistate nel 2012, 250 azioni, ho deciso di venderle prima dell'ultima assemblea che fissava il prezzo a poco più di 30 euro. Mi arriva a casa una lettera dopo l'assemblea che fissava il prezzo, la firmo la spedisco per posta come richiesto con lettera già affrancata e in più la giro via mail alla consulente della filiale di Maser che mi segue. Da allora il nulla, chiami e " mi dispiace non abbiamo notizie", non so che fine abbia fatto la lettera! Oggi, sette dicembre, ho chiamato per due volte la consulente e in entrambi i casi era impegnata. Non una telefonata, una mail nella giornata per sapere  di cosa avevo bisogno...consulente?? Ora sappiamo che piega ha preso la vicenda. Per fortuna non ho investito tutto e per fortuna non ne ho comperate ancora come mi avevano proposto pochi mesi prima della caduta. Cade un simbolo, ora vediamo come fare per recuperare il più possibile".

Raccontaci la tua storia,ECCO COME

Giuliano (via e-mail-) : Avevo pochi euroinvestiti su piano di accumulo arrivato a circa 9.000 mi dissero vi sono azioni sicure della nostra banca però taglio minimo di investimento 10.000. Non li ho dico io  Beh... chiediamo un prestito così copre il mancante e diventa socio, azioni sicure vi è perizia giurata depositata in tribunale ecc. 450€ di pratiche sono socio di tot azioni. Dopo un anno mi fanno "Guarda ci sono obbligazioni di veneto banca 5000 € ok. Terminato il periodo dai puoi convertirli in azioni No i soldi mi servono ok. Voglio riscattare anche le azioni ok firmo la vendita però sono ancora qui ad aspettare 2 anni ormai. Esco scoperto di conto per 10€ mi chiamano per ripianare subito lo scoperto, dico ma le azioni? Prendete da quelle? No non si può. Ma mi servono i soldi .Non sappiamo quando decidono di liquidare perché per statuto la banca dovrebbe riacquisirle, se vuole possiamo chiedere un prestito ..... È così via azioni ora a zero continuo a pagare interessi per il prestito. Grazie. A mio padre è andata peggio il direttore per concedere il prestito si fece firmare e sottoscrivere la rinuncia al mettere in liquidazione le azioni. Per me sono complici tutti i direttori di filiali è così pure i dipendenti. Sono ladri legalizzati hanno approfittato della fiducia accordata dai clienti. Ladri e ladri ancora" 

Salvatore da facebook: "Ho comprato azioni veneto banca circa 5 anni fa quando mi hanno dato mutuo mi hanno detto che comprando azioni veneto banca avrei avuto agevolazioni tassi piu bassi ecc ecc solo vantaggi e basta circa un anno e mezzo fa aumento di capitale perdevo gia qualcosa mi hanno convinto ancora che avrei azzerato le perdite invece ho perse tutto non e giusto che una banca faccia questo dare un valore che non si conosce nemmeno non stiamo parlando di societa o altro ma di banche,,,,, lo stato non dovrebbe permettere questo , ho deciso di togliere mutuo e tutto con me hanno chiuso loro i loro interessi li vogliono eccome spero che qualcuno faccia chiarezza e chi ha delle responsabilita paghi non sempre il solito cittadino o chi lavora allo sportello ma chi e in altro ha fatto questi giochetti saluti.

Giuliano da facebook: "Vi erano perizie giurate e super giurate depositate in tribunale a garanzia. Io personalmente ho chiesto e sottoscritto la vendita. Ma il direttore mi ha fatto firmare e scrivere la rinuncia per darmi in cambio un prestito. Sono stati i dipendenti stessi i primi a farti investire e truffarti. Bravi a chiamarti a casa perché il conto era scoperto di 10€. Bravi i direttori. Bravi i dipendenti. Dicevano: “Guardi è stata depositata perizia giurata che le azioni della banca sana valgono ....”

Gabriella (mail): "Anni di rinunce per racimolare un quasplcosa per i figli,figli ad oggi disoccupati o con un lavoro precario. No non posso credere che tutto finisca così perché Non è giusto....Non si può essere superficiali e menefreghisti di fronte a tutto ciò. ...E necessario mettere una mano sulla coscienza, rispettare il lavoro e i soldi dei piccoli risparmiatori, dei lavoratori che ogni giorno si sacrificano, rinunciano fiduciosi di dare un qualcosa di meglio ai figli. ..Figli a cui si prospetta un futuro difficile un futuro che non fa chiudere occhio a noi genitori la notte. Non si può giocare con il denaro degli altri. Riflettete per favore oggi è toccato a noi ....un domani chissà......"

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Bengala Fire, l'appello al voto di Cornuda: "Facciamoli splendere fino alla vittoria"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi