Ucciso dall’amianto oggi l’ultimo saluto a Diego Precoma

CAERANO. Saranno celebrati oggi alle 15 nella chiesa di Caerano i funerali di Diego Preco (in foto) morto a 53 anni per un mesotelioma, conosciuto come “tumore dell’amianto”. Operaio nella sede dell’A...

CAERANO. Saranno celebrati oggi alle 15 nella chiesa di Caerano i funerali di Diego Preco (in foto) morto a 53 anni per un mesotelioma, conosciuto come “tumore dell’amianto”. Operaio nella sede dell’Agef di Casella d’Asolo, aveva scoperto la gravissima malattia appena otto mesi fa. Dopo i primi accertamenti, i medici dell’ospedale di Montebelluna avevano riscontrato che l’operaio si era ammalato a causa dell’amianto, una sostanza con la quale però non era mai entrato in contatto. Un fatto stranissimo del quale si sta interessando anche l’Ispettorato del lavoro che, dopo aver incontrato un paio di volte l’operaio, ha avviato delle indagini interne per fare chiarezza sulla malattia. Precoma aveva lavorato per diversi anni in alcuni calzaturifici della zona e negli ultimi tempi aveva trovato lavoro in un’azienda specializzata nella produzione di materiali agricoli, l’Agef di Casella. Per i parenti resta un mistero come l’operaio abbia potuto inalare l’amianto.

Non si esclude, tra le ipotesi, che si possa trattare anche di un problema di inquinamento ambientale. Oggi a dare l’ultimo saluto al 53enne ci saranno i fratelli Franco, Germana, Ennio e Natalina assieme ai parenti e agli amici più cari.

Vera Manolli

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi