Moretti e Salvini in città: battibecco a distanza

Il leader  del Carroccio è venuto a sponsorizzare Luca Zaia. Sui campi nomadi: "Ho già prenotato le ruspe". Poi la frecciata: "Moretti? Le invidio solo il taglio di capelli". Lei risponde piccata: "Non si governa con le battute"

TREVISO. Bagno di folla al mercato di Treviso stamattina per Matteo Salvini. Il leader nazionale del Carroccio è venuto a sponsorizzare la corsa per le elezioni regionali di Luca Zaia. E al presidente della Provincia Leonardo Muraro, sempre più vicino a Flavio Tosi, dice: "Noi della Lega non mandiamo via nessuno, ma quella è la porta e se ne può andare se non si trova bene. Sceso uno dalla barca del partito, ne salgono altri 100 nuovi iscritti".

Questione profughi: "Non esiste che si debbano fare le tendopoli: non si fanno più arrivare in Italia e chi c'è già va accompagnato fuori. anche perché il pericolo Isis c'è tutto". E sui campi nomadi: "Ho già prenotato la ruspa".

E infine la frecciata ad Alessandra Moretti, candidato governatore del centrosinistra: "Le invidio solo il taglio ei capelli". E la Moretti, nelle stesse ore oggi a Treviso per un convegno a Santa Caterina sull'ambiente, ha subito replicato: "Non si fa campagna elettorale e non si governa una Regione con le battute". E sempre la Moretti ha rilanciato: "L'emergenza profughi è tutta colpa di Luca Zaia".

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Salento, violenta tromba d'aria: bagnanti in fuga e alberi divelti a Melendugno

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi