In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ciclone Veneto Banca, perquisiti Stefanel e Zoppas

Gli agenti alla caccia di documenti contabili anche nelle sedi dell'imprenditore trevigiano. Nomi illustri dell'economia dle nordest sotto la lente

1 minuto di lettura

Tra i diciassette imprenditori sottoposti a perquisizione nelle indagini sull'inchiesta della Procura di Roma per ostacolo alla vigilanza che ha coinvolto Veneto Banca spuntano nomi del gotha dell’imprenditoria del Nordest, a dimostrazione di come l'istituto di credito fosse radicato in tutto il territorio e fosse da anni uno dei punti di riferimento dell'economia locale.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Indagine su Veneto Banca, l'ora del panico tra i piccoli azionisti]]

Non sono indagati, ma sono stati opggetto di perquisizioni negli uffici delle solo società o imprese. Tra queste i trevigiani Giuseppe Stefanel e Gianfranco Zoppas e i vicentini Francesco e Claudio Biasia. Perquisite anche gli uffici di società immobiliari a Treviso, Torino, Vicenza, Thiene, Conegliano, Padova, Modena, Dueville. Tutto per fare il quadro sulla inchiesta che vede indagati Il direttore generale di Veneto Banca, Vincenzo Consoli, e l’ex presidente Flavio Trinca.

Veneto Banca, parla il sindacalista Mario Valbusa

 

 

 

I commenti dei lettori