Non vedenti tecnologie per aiutarli

Avere in mano degli “occhi” che consentano di muoversi in città ma anche di poter acquistare un farmaco o di comprendere se si stia maneggiando una scatola di biscotti oppure di pasta, tutto questo...

Avere in mano degli “occhi” che consentano di muoversi in città ma anche di poter acquistare un farmaco o di comprendere se si stia maneggiando una scatola di biscotti oppure di pasta, tutto questo oggi è possibile grazie alle nuove tecnologie per non vedenti in modalità touch screen. Sono queste le ultime scoperte digitali che sono state presentate a Ca’ Sugana da Elena Brescacin, consigliere dell’associazione “Oltre le barriere” nonché ideatrice del sito www.nvapple.it. Insieme a lei c’erano anche la collega Marzia Zorzetto, l’assessore al Sociale di Treviso Liana Manfio e il tecnico informatico Roberto Durante. Nvapple è un portale dedicato alle persone non vedenti che consente loro di mettere in rete le proprie esperienze e scambiarsi opinioni su programmi e dispositivi per cellulari e computer per ciechi. «Questo progetto è nato dalla volontà di sei ragazzi», ha spiegato Brescacin, «abbiamo unito le nostre forze per creare uno spazio di condivisione. Da sempre Apple è stata molto vicina ai non vedenti elaborando dei sistemi per l’accessibilità». Dalla teoria alla pratica, il passe a volte è breve ed Elena dà una dimostrazione concreta di che cosa significhi poter contare su un ausilio per non vedenti. «Prendiamo ad esempio i farmaci. Grazie a un’applicazione ad hoc. Col mio cellulare posso fare tutto sa sola senza scomodare un familiare: basta che digiti il nome del prodotto che sto cercando e il luogo in cui mi trovo. Ottengo subito il numero della farmacia, posso contattarla e verificarne la disponibilità. Se ne sono forniti non resta che andare ad acquistarlo grazie a una guida gps. E, quando arrivo a casa, per leggere la posologia basta che digiti il nome del prodotto». (v.c.)

Video del giorno

Covid, identikit di Omicron: la variante sudafricana con 32 mutazioni

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi