E' morta Angela Case: aveva 112 anni

Angela Case aveva da poco compiuto 112 anni

Era la più anziana della città murata e la terza del Veneto

 CASTELFRANCO. Si è spenta ieri serenamente all'ospedale di Castelfranco la nonna dei trevigiani. Angela Case, «ragazza» del 1899, è morta dopo aver compiuto il 21 luglio l'età record di 112 anni. I funerali si terranno lunedì 22 agosto alle 16.30 nel Duomo di Castelfranco.  La sua storia è davvero infinita e strasborda addirittura su tre secoli per quella che è stata la seconda donna più vecchia della Marca dopo Stella Nardari di Roncade (nata pochi mesi prima di lei), la terza del Veneto e la sesta, in assoluto, in Italia. Dal 1995 era ospite al Centro Residenziale per Anziani «Domenico Sartor», il cui personale l'accudiva con impareggiabile amore. Da giovane emigrò in Brasile per sposare il marito Savino Petrone. Nonna Angela Case è nata a Castelfranco il 21 luglio 1899. La sua lunga vita è stata densa di avvenimenti e ostacoli, superati con grande forza e determinazione. Dal paese natale Angela è dovuta emigrare giovanissima, a soli 18 anni, nel 1917, dopo la disfatta di Caporetto. Ha raggiunto da profuga la Puglia. A Bari ha incontrato quello che sarebbe poi diventato il compagno della sua vita, Savino Petrone, commerciante e imprenditore. Tra i due è scoccata la scintilla, ma la loro relazione ha trovato l'opposizione della famiglia di lui. Lei proveniva da una famiglia contadina, troppo povera per Savino che, invece, era di nobili origini. Un ostacolo che i due hanno deciso di superare emigrando in Brasile per sposarsi. Nel Sud America sono rimasti 6 anni per poi tornare in Italia, in Puglia dove si sono stabiliti per una ventina d'anni. Infine il ritorno a Castelfranco, nella terra natale, nel 1945. Angela era l'anima della casa, faceva la casalinga e accudiva i suoi 4 figli. La primogenita era Maria, scomparsa nel 1999, dopo aver trascorso gli ultimi anni a fianco della madre dandole tutto il suo aiuto e il conforto. Poi ci sono Benita e Teresa. Il figlio più giovane è Cataldo.  E' riuscita toccare tre secoli di storia italiana e ad essere, fino a quasi gli ultimi istanti della sua esistenza, ancora sana e piena di voglia di vivere. (d.v.)
Video del giorno

Sgarbi e Al Bano cacciati a fischi dal palco dell'Arena di Verona: era la sera dell'omaggio a Franco Battiato

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi