Venezia-Treviso: capolinea a Preganziol

 PREGANZIOL. A cinque giorni dalla «rivoluzione» lungo la tratta Treviso-Venezia dell'Actv, solo ieri sono arrivate le prime informazioni ufficiali ai pendolari da parte dell'azienda. A partire da lunedì, il capolinea verrà spostato da Treviso alla stazione di Preganziol. Da qui i pendolari dovranno salire sull'autobus Actt. Un vero e proprio tour de force che l'azienda di trasporto veneziana giustifica con i tagli al comparto da parte della giunta Zaia. Nel piano di rimodulazione del servizio, Actv ha deciso anche di sopprimere alcune corse a frequenza bassissima. Cancellate dall'orario, a partire da lunedì, le corse Treviso-Venezia delle 4.10 e 4.45, la Treviso-Piazza 27 Ottobre (Mestre) delle 6.37, la Venezia-Treviso delle 4.45 e la Mestre stazione-Treviso in partenza alle 23.03. Le corse più frequentate (Treviso-Venezia: 7.15, 13.10, 13.45, 14.10, 17.30; Venezia-Treviso: 6.35, 8.05, 12.55, 13.10, 13.20, 16.40), invece, restano dirette. La stazione di Preganziol sarà il punto di interscambio, con tempi di coincidenza di 5 minuti tra la linea 8 di Actv e la linea 11 di Actt. Proprio per questo, da lunedì cambiano anche gli orari della tratta Preganziol-Treviso dell'azienda di trasporto trevigiana. Non ci saranno modifiche su tariffe e modalità di abbonamento: sarà sufficiente convalidare il proprio titolo di viaggio Actv a bordo anche dei bus Actt. Non mancano le polemiche all'alba di questa «rivoluzione». Franco Zanata, consigliere comunale, si chiede che ruolo abbia giocato il Comune di Preganziol in questa partita che va a danneggiare cittadini ed alberghi del territorio. «Non si può assistere passivi a questa scelta - denuncia Zanata - Così si va a disincentivare il trasporto pubblico». Dal municipio fanno sapere che il Comune ha ottenuto almeno il mantenimento delle corse dirette in orario scolastico.
Video del giorno

Ecco perché Tamberi e Barshim si sono scambiati sul podio le medaglie

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi