Contenuto riservato agli abbonati

Il “Doppio sogno” di Favaro incanta il Piccolo Teatro di Milano

Riccardo Favaro, 27enne trevigiano ex studente del liceo Canova

Il percorso di crescita del giovanissimo drammaturgo trevigiano che studiava al liceo Canova

TREVISO. Immergersi da capo a piedi nelle pagine oniriche di “Doppio sogno” di Arthur Schnitzler, una delle novelle portanti del Decadentismo viennese, per riemergere con la propria visione e la riscrittura teatrale di un piccolo grande trattato dei sogni erotici e delle illusioni reali della vita di coppia.

Riccardo Favaro, 27enne trevigiano ex studente del liceo Canova, da anni residente a Milano (dove si è diplomato alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi nel 2017), più che drammaturgo ama definirsi semplicemente “scrittore”.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori

Video del giorno

Il supercomputer più veloce del mondo di Meta-Facebook

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi