Mogliano: XY Quartet e John De Leo nella “selva oscura” tra jazz, rock e teatro

Strabordante, foto di Elisa Caldana

Mercoledì 23 giugno in anteprima a Mogliano in piazzetta Gaber lo spettacolo “StraborDante”, con l’ex Quintorigo, virtuoso della voce, l’XY Quartet e le multivisioni di Francesco Lopergolo, inaugura la rassegna “L’estate addosso”

MOGLIANO Nell’antro infernale, con nove tappe oscure accompagnate e dalla musica “oltre-jazz” degli XYQuartet e dalla voce fiammeggiante di John De Leo. “StraborDante”, viaggio sonoro guidato dalla formazione capitanata dal bassista Alessandro Fedrigo e dal sassofonista Nicola Fazzini, arriva in anteprima nazionale il prossimo 23 giugno a Mogliano (in piazzetta Gaber) nell’ambito della rassegna estiva comunale intitolata “L’estate addosso”.

Lo spettacolo multimediale è frutto di una residenza artistica svolta dall’associazione nusica. org al teatro Salieri di Legnago lo scorso novembre e si lega alle celebrazioni per il settimo centenario della morte di Dante Alighieri. Dopo un primo, parziale, svelamento nel corso dell’International Jazz Day del 30 aprile, verrà eseguito nella sua versione finale e ideale, in collaborazione con Asolo Musica.

Settecento anni dopo, nel cuore degli omaggi al Sommo Poeta, suoni e parole si rincorrono in un turbinio di stili e in un momento di spettacolo a cavallo tra concerto e teatro: nato dalla drammaturgia di Vincenzo De Vivo, che si snoda dalla selva oscura fino alla dimora agghiacciante di Lucifero, “StraborDante” vive di jazz, momenti noise e rock frutto del lavoro del “Quartet” (completato dal vibrafonista Saverio Tasca e dalla batteria di Luca Colussi).

Strabordante, foto di Elisa Caldana

A monte, come cappa e mantello minaccioso, la voce “strumentale” dell’ex Quintorigo John De Leo, che di volta in volta si trasforma in Dante poeta, Dante Personaggio, Virgilio e in ognuna delle anime e dei demoni dell’oltretomba, gorgoglianti e magnetici anche grazie all’aiuto dell’elaborazione elettronica affidata a Franco Naddei.

“Oscura”, “Limbo”, “Pozzo dei giganti” e “Canto invisibile”, gli inediti di XYQuartet che descrivono i luoghi incastonati tra i gironi infernali, sono affiancati da un nutrito parterre di composizioni trecentesche, riarrangiate per l’occasione, che contribuiscono a rendere l’atmosfera ancor più fuori dal tempo.

A evocare ulteriormente le fiamme dell’Ade, contribuisce il lavoro di multivisione di Francesco Lopergolo, che catapulta performer e spettatori tra le fauci luciferine in un dedalo di immagini, suggestive, tormentate e avvolgenti.

“StraborDante”, disponibile da marzo e per la visione anche su “Italiana”, il portale per la promozione della lingua, della cultura e della creatività tricolori nel mondo (promosso dalla Farnesina), è frutto del lavoro di nusica. org, associazione trevigiana legata al territorio ma con un’anima internazionale, che, dal 2011, punta a coinvolgere i protagonisti del jazz e, allo stesso tempo, si pone come incubatore per le realtà emergenti.

Inizio spettacolo alle ore 21.15, biglietti 11 euro su: www.boxol.it/asolomusica

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Trentanove arresti, smantellata la nuova Mala in Veneto: il video del blitz a Mestre

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi